VINCENZO TENORE

Architect Aquilonia / Italy

16
send a message
VINCENZO TENORE 16
VINCENZO TENORE
socio fondatore di +tstudio

Ha tenuto lezioni teoriche sulla casa araba e le costruzioni in mattone di fango dell'Africa centrale e settentrionale, sui luoghi di transito, sul patrimonio edilizio dei centri minori e le dinamiche di riqualificazione sostenibile; è stato docente di Progettazione Tecnologica Assistita e svolge attività didattiche integrative presso la stessa facoltà di architettura di Napoli. Collabora alla realizzazione di numerose mostre e all'attivazione di convegni sui centri minori appenninici organizzando workshop di progettazione integrata tra Amministrazione Pubblica e Università, che ha visto coinvolti gli atenei di Camerino, Napoli e Milano sui territori delle Aree interne. con l'obiettivo generare un' interazione prolifica tra i vari attori sociali e istituzionali nella determinazione delle scelte progettuali e di pianificazione. Anima dal 2006 il suo gruppo di progettazione ( +tstudio) con sede in Aquilonia (AV). Lo studio focalizza la sua ricerca sulla progettazione sostenibile lavorando allo sviluppo di una metodologia di approccio al recupero del patrimonio locale inteso sia nel senso delle abilità disperse che dei complessi abitativi abbandonati, grazie anche alla contaminazione con diverse professionalità, raggruppate, per affinità di pensiero, attorno al tavolo multidisciplinare denominato rihabitat (2012). Affianca alla pratica professionale attività di sperimentazione e di frequente interagisce con Università Italiane ( Facoltà di Architettura di Napoli , Facoltà di Architettura di Camerino, Facoltà di Ingegneria Edile di Pescara ) per attività sia di docenza che di azione territoriale (workshop, seminari ). E' ideatore dell'azione locale denominata E.COLONIA, attività di recupero materiale ed immateriale del borgo abbandonato di Carbonara che mira alla riattivazione delle sapienze disperse con finalità produttive e formative
Le scale dell’intervento sono quindi molteplici: dal design del prodotto alla riqualificazione territoriale, dagli allestimenti museografici o per eventi collettivi, alle installazioni artistiche, lasciando sempre interagire il locale con il globale, la tradizione con il contemporaneo.

nel 2018 un suo progetto è stato selezionato alla Biennale di Venezia dal curatore del Padiglione Italia Mario Cucinella, ed esposto in Arsenale

dal 2018 è membro del direttivo INARCH Campania






(per info: www.piutstudio.it)
VINCENZO TENORE
VINCENZO TENORE

Follow VINCENZO TENORE also on

Teams 2 teams

socio fondatore di +tstudio Ha tenuto lezioni teoriche sulla casa araba e le costruzioni in mattone di fango dell'Africa centrale e settentrionale, sui luoghi di transito, sul patrimonio edilizio dei centri minori e le dinamiche di riqualificazione sostenibile; è stato docente di Progettazione Tecnologica Assistita e svolge attività didattiche integrative presso la stessa facoltà di architettura di Napoli. Collabora alla realizzazione di numerose mostre e all'attivazione di convegni sui centri minori appenninici organizzando workshop di progettazione integrata tra Amministrazione Pubblica e Università, che ha visto coinvolti gli atenei di Camerino, Napoli e Milano sui territori delle Aree interne. con l'obiettivo generare un' interazione prolifica tra i vari attori sociali e istituzionali nella determinazione delle scelte progettuali e di pianificazione. Anima dal 2006 il suo gruppo di progettazione ( +tstudio) con sede in Aquilonia (AV). Lo studio focalizza la sua ricerca sulla progettazione sostenibile lavorando allo sviluppo di una metodologia di approccio al recupero del patrimonio locale inteso sia nel senso delle abilità disperse che dei complessi abitativi abbandonati, grazie anche alla contaminazione con diverse professionalità, raggruppate, per affinità di pensiero, attorno al tavolo multidisciplinare denominato rihabitat (2012). Affianca alla pratica professionale attività di sperimentazione e di frequente interagisce con Università Italiane ( Facoltà di Architettura di Napoli , Facoltà di Architettura di Camerino, Facoltà di Ingegneria Edile di Pescara ) per attività sia di docenza che di azione territoriale (workshop, seminari ). E' ideatore dell'azione locale denominata E.COLONIA, attività di recupero materiale ed immateriale del borgo abbandonato di Carbonara che mira alla riattivazione delle sapienze disperse con finalità produttive e formative Le scale dell’intervento sono quindi molteplici: dal design del prodotto alla riqualificazione territoriale, dagli allestimenti museografici o per eventi collettivi, alle installazioni artistiche, lasciando sempre interagire il locale con il globale, la tradizione con il contemporaneo. nel 2018 un suo progetto è stato selezionato alla Biennale di Venezia dal curatore del Padiglione Italia Mario Cucinella, ed esposto in Arsenale dal 2018 è membro del direttivo INARCH Campania (per info: www.piutstudio.it)