Lorella Casola

Architect Naples / Italy

42
send a message
Lorella Casola 42
Lorella Casola
Laureata nel 1992 in Architettura presso l’Università degli studi di Napoli Federico II; dopo un anno di attività didattica e di ricerca del presso l’Università, sente l’esigenza di confrontarsi con lo scenario internazionale. Nel 1994 è a Lisbona come borsista in Progettazione architettonica; nel 1996/97 a Madrid presso la Escuela Superior de Madrid per specializzarsi in progettazione; nel 1998 a Barcellona, per conto del Ministero degli Esteri per svolgere la ricerca “L’architettura dell’intangibile: la luce come strumento di linguaggio”. Tornata a Napoli si dedica all’approfondimento delle tematiche di sviluppo e programmazione territoriale; nel 2004 è a Cuba incaricata della redazione del Piano d’Azione di sviluppo della Provincia di Granma nell’ambito del Progetto sperimentale del Protocollo di Gemellaggio Provincia di Granma – Città del fare S.c.p.A. (Agenzia locale di sviluppo); per conto della stessa Agenzia è relatrice dell’esperienza cubana a Belém in Brasile in occasione del convegno “Strumenti e politiche per lo sviluppo territoriale inclusivo: il caso Tucurui”. Contemporaneamente agli incarichi nel campo della programmazione strategica e sviluppo territoriale si dedica al proprio studio di progettazione portando avanti lavori in proprio e partecipando a concorsi, alcuni dei quali con esiti positivi.
Lorella Casola
Lorella Casola
Teams 1 teams

Laureata nel 1992 in Architettura presso l’Università degli studi di Napoli Federico II; dopo un anno di attività didattica e di ricerca del presso l’Università, sente l’esigenza di confrontarsi con lo scenario internazionale. Nel 1994 è a Lisbona come borsista in Progettazione architettonica; nel 1996/97 a Madrid presso la Escuela Superior de Madrid per specializzarsi in progettazione; nel 1998 a Barcellona, per conto del Ministero degli Esteri per svolgere la ricerca “L’architettura dell’intangibile: la luce come strumento di linguaggio”. Tornata a Napoli si dedica all’approfondimento delle tematiche di sviluppo e programmazione territoriale; nel 2004 è a Cuba incaricata della redazione del Piano d’Azione di sviluppo della Provincia di Granma nell’ambito del Progetto sperimentale del Protocollo di Gemellaggio Provincia di Granma – Città del fare S.c.p.A. (Agenzia locale di sviluppo); per conto della stessa Agenzia è relatrice dell’esperienza cubana a Belém in Brasile in occasione del convegno “Strumenti e politiche per lo sviluppo territoriale inclusivo: il caso Tucurui”. Contemporaneamente agli incarichi nel campo della programmazione strategica e sviluppo territoriale si dedica al proprio studio di progettazione portando avanti lavori in proprio e partecipando a concorsi, alcuni dei quali con esiti positivi.