Zecc Architects e le ardite ‘conversioni’

Singolari abitazioni ricavate da ex-garage, chiese o torri dell’acqua

by Cecilia Di Marzo
0
0 Love 582 Visits

Che si tratti di un garage, di una chiesa sconsacrata o di una ex-torre dell’acqua non importa, i progetti di conversione di Zecc Architects riescono sempre a sorprendere. Quasi tutti ubicati ad Utrecht, riutilizzano elementi del patrimonio culturale convertendoli in residenze.  

Uno dei progetti più emblematici è la Residential church XL che ha trasformato la vecchia Chiesa cattolica di St. Jakobus, ormai sconsacrata dal 1991 e utilizzata come showroom di mobili antichi, in una spaziosa e insolita abitazione. Un gioco di soppalchi fa in modo che si creino gli spazi sufficienti per ospitare tutte le funzioni abitative. Il volume moderno è completamente ‘staccato’ dall’involucro originario ed è considerato come un temporaneo 'residente' della storica chiesa.

Comments
    comment
    user
    Author
    References
    Residential church XL 82

    Residential church XL

    Utrecht / Netherlands / 2009