Orto in Campania

Marcianise / Italy / 2011

10
10 Love 1,541 Visits Published
L'obiettivo del progetto è la configurazione di uno spazio urbano DIDATTICO che assolva alla funzione di orto. "DIDATTICO [di-dàt-ti-co] agg. (pl. m. -ci; f. -ca pl. -che) Che concerne l'insegnamento."* "INSEGNARE [in-se-gnà-re] (inségno -gni inségnano; insegnànte; insegnàto) v. tr. Far apprendere COMUNICARE IL SAPERE guidare all'apprendimento"* alla COMUNICAZIONE DEL SAPERE consegue la CONSAPEVOLEZZA da cui scaturisce lo spirito critico che a sua volta implica lo sviluppo di un'acuta capacità di comprensione e di giudizio… "in natura nulla si crea nulla si distrugge tutto si trasforma"** l'impegno sta nell'indirizzare gli scarti verso una trasformazione costruttiva (compost fibre tessili sintetiche energia) e non distruttiva (polveri sottili percolato macerie post-moderne). Il centro commerciale Campania ha raccolto la sfida ed ha richiesto di erigere il volano del suo impegno sociale. L'Architettura gioca in nuce del progetto complessivo un ruolo fondamentale: gli spazi che la gente vivrà durante l'espletamento delle necessità legate alla funzione quegli spazi asimmetrici disarmonici svincolati dalle fin troppo compiaciute necessità prospettiche; quegli spazi concepiti per favorire l'esperienza che è alternanza di scoperte tattili olfattive visive; quegli spazi sorprendenti da scoprire superando le innumerevoli variazioni di quota... quegli spazi sono Architettura! Gli elementi scelti per la configurazione delle vasche per la coltivazione sono i pozzetti di raccolta e di ispezione con i relativi anelli aggiuntivi in cemento prefabbricato le scale sono costruite con pedane EUR EPAL… tutti elementi prefabbricati tutti "strappati" al loro scopo prestabilito e contestualizzati in una nuova avventura spaziale. L'impatto ambientale dell'intervento è pari a 0 nonostante il materiale predominante sia il cemento prefabbricato. I pozzetti e le pedane possono in ogni momento reintegrarsi nel ciclo produttivo da cui sono stati estrapolati quindi non si produce immondizia. L'impatto ambientale relativo al trasporto è riconducibile ai dettami della strategia "km 0". La composizione degli spazi è regolata modularmente rispetto all'abaco degli elementi disponibili ne risultano zone di flusso (cognitive) e zone di stazionamento (sperimentali). Al termine delle attività quando il sole è ormai troppo basso per consentire di studiare ma abbastanza rosso e caldo da innescare lo stato d'animo che predispone alla riflessione vi sono piccoli spazi dove è possibile sedersi per contemplare la natura che nasce cresce matura per donarsi al mondo come nutrimento colori profumi fruscii. Tutto rientra a far parte di quell'equilibrio cosmico che ha trasformato il nostro pianeta da ammasso primordiale di sostanze tossiche a LUOGO per la vita. * http://dizionari.hoepli.it Antoine-Laurent de Lavoisier Architectural design: Ciro Borrelli Salvatore Carbone Simona Castagliuolo Paola Cecere Alfredo Cerrato Pasquale D'Apice Giuseppe Fracassi Federica Galasso Gaia Santamaria Amato. Agonoms: Lucia Ottaiano Ida di Mola.
10 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L'obiettivo del progetto è la configurazione di uno spazio urbano DIDATTICO che assolva alla funzione di orto. "DIDATTICO [di-dàt-ti-co] agg. (pl. m. -ci; f. -ca pl. -che) Che concerne l'insegnamento."* "INSEGNARE [in-se-gnà-re] (inségno -gni inségnano; insegnànte; insegnàto) v. tr. Far apprendere COMUNICARE IL SAPERE guidare all'apprendimento"* alla COMUNICAZIONE DEL SAPERE consegue la CONSAPEVOLEZZA da cui scaturisce lo spirito critico che a sua volta implica lo sviluppo di un'acuta...

    Project details
    • Year 2011
    • Client Corio Italia s.r.l.- Centro Commerciale Campania
    • Status Temporary works
    • Type Exhibitions /Installations
    Archilovers On Instagram
    Lovers 10 users