Royal Danish Opera

Copenhagen / Denmark / 2004

24
24 Love 4,652 Visits Published
The Opera is situated in Copenhagen’s inner harbour and completes the historical axis running from the Marble Church through Amalienborg and into the Opera - right at the stage front where the performing artists and their audience meet. The Opera has two auditoria: the Large Auditorium – organized as a classical horseshoe shape with a 1,800 seating capacity – and Takkelloftet – the Royal Danish Theatre’s black box stage for experimental theatre seating 200. The wooden shell that embraces the Large Auditorium – visible all the way from the harbour space through the glass façade – lies like a smooth and golden conch in the foyer with its stairs and light footbridges dynamically connected to the balconies that run alongside the façade of the structure. From up here, the audience of the Opera is provided with views of the entire foyer as well as a 180° panoramic view spanning from the harbour fairway towards Knippelsbro and across the city centre turrets and spires to the view out of the harbour towards Øresund to the north. The Opera – full of life and activity around the clock – together with the various other cultural bodies of the area contributes to the vibrant and inspirational urban space at Holmen. [IT] Una struttura a palafitta la cui grande copertura metallica sembra fluttuare sospesa nell’aria. Si tratta del nuovo Teatro dell’Opera di Copenhagen che porta la firma dell’architetto Henning Larsen. La nuova Opera House si affaccia sulla baia di Copenhagen e sorge su un’isola realizzata mediante la costruzione di un nuovo tratto di canale. L’area è quella dei vecchi cantieri navali di Dokøen, sull’asse proveniente dalla Frederikskirken e da Amalienborg. L’intervento è parte di un piano di sviluppo urbano di un’ampia area per la quale la città di Copenhagen contattò nel 2000 tre società di architettura – West 8, Sjoerd Soeters and Henning Larsens Tegnestue – richiedendo loro l’elaborazione di studi preliminari. L’obiettivo era creare un nuovo centro culturale composto di tre grandi strutture - a Dokøen, Christiansholm e Kvæsthusbroen - i cui elementi unificatori fossero l’acqua e la Baia. La Henning Larsens Tegnestue, cui fu affidato lo studio preliminare della parte interna della Baia, suggerì una commistione di strutture residenziali e commerciali, nella prospettiva di fare della Baia un'attrattiva non solo per i cittadini di Copenhagen, ma anche per i turisti. I lavori, iniziati a novembre del 2001, sono stati ultimati ad ottobre scorso. La capitale danese può oggi vantare un nuovo teatro dell’Opera che occupa una superficie di 41000 metri quadrati di cui 12000 interrati. La struttura, realizzata con pietra locale, graniti, acciaio e vetro, si compone di due aree principali: l’auditorium con il foyer e l’edificio che ospita le attività di backstage. L’enorme tetto fluttuante che pare sospeso nell’aria fa da elemento unificatore delle due componenti. Il blocco frontale della struttura presenta ampie facciate di vetro, che di notte illuminano l’area circostante. Due ampie scalinate conducono il visitatore dal livello d’ingresso alle balconate, collegate all’auditorium mediante una serie di passerelle sospese. L’auditorium, la cui forma ricorda una conchiglia, si sviluppa su cinque piani interrati ed è in grado di ospitare dai 1400 ai 1700 spettatori. La scelta dei materiali per il suo rivestito intendono evocare l’immagine di uno strumento musicale: i lucidi pannelli di legno d’acero ricordano infatti la cassa di un violino.
24 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    The Opera is situated in Copenhagen’s inner harbour and completes the historical axis running from the Marble Church through Amalienborg and into the Opera - right at the stage front where the performing artists and their audience meet. The Opera has two auditoria: the Large Auditorium – organized as a classical horseshoe shape with a 1,800 seating capacity – and Takkelloftet – the Royal Danish Theatre’s black box stage for experimental theatre seating 200. The wooden shell that embraces the...

    Project details
    • Year 2004
    • Work finished in 2004
    • Client The A.P. Møller and Chastine Mc-Kinney Møller Foundation
    • Status Completed works
    Archilovers On Instagram
    Lovers 24 users