Ristorante DAV nella Torre Allianz a Milano | Andrea Maffei Architects

Milan / Italy / 2022

25
25 Love 3,359 Visits Published

Il ristorante si trova al primo piano della Torre Allianz progettata da Arata Isozaki e Andrea Maffei all’interno del complesso Citylife, che ha trasformato la vecchia fiera di Milano in una nuova parte di città con grattacieli, residenze e un grande parco pubblico.


I ristoranti dei grattacieli devono rievocare le atmosfere delle grandi metropoli come New York, Tokyo o Shanghai. Si trattava di uno spazio a uffici con una terrazza esterna che doveva trasformarsi per ospitare il primo spazio a Milano del tristellato ristorante Da Vittorio nella nuova formula DAV, pensata per un pubblico più giovane e metropolitano. 


Nella pianta della Torre sono presenti due core e un lungo spazio rettangolare al centro, vetrato verso la terrazza. Nel lato nord è stata prevista la cucina del ristorante, nel lato sud la reception degli ospiti, mentre lo spazio centrale dà spazio al ristorante partendo da un cocktail bar di prima accoglienza per poi seguire la lunga facciata vetrata verso la terrazza esterna.


Tutti gli spazi architettonici sono stati disegnati con le stesse finiture per non separare gli ambienti, ma dare l’idea di un unico spazio fluido che si sviluppa seguendo il cliente fino al tavolo. Il tema architettonico principale consiste in una lunga boiserie in legno, composta da piramidi che ruotano in vario modo e suggeriscono l’idea dei calcoli frattali. Questa soluzione si sviluppa costantemente su un lato del ristorante e diventa il tema conduttore del progetto, facendo da sfondo alla sala principale. Le luci radenti dall’alto enfatizzano il suo gioco geometrico con le ombre e i riflessi, accompagnando il suo lungo sviluppo longitudinale fino alle cucine. La boiserie riveste le porte dei bagni e le ante dei cavedi tecnici per farli scomparire nel disegno geometrico.


Il resto del ristorante è stato rivestito nei pavimenti e nelle pareti con grès Pietra piasentina di Laminam di colore grigio chiaro che definisce una base neutra e materica. Oltre al bancone del bar troviamo un bancone antipasti e un box pizza vetrato per la preparazione delle pietanze a vista. I cuochi vengono lasciati visibili durante la creazione dei piatti e diventano uno spettacolo per i clienti. Tutti i banconi sono rivestiti di pietra Thala grigio chiaro plissettata per continuare l’idea di una base grigia e fredda su cui si sviluppa per contrasto il calore materico della boiserie color ciliegio. 


Non si è voluto creare una luce uniforme nell’ambiente ma concentrata nelle pareti e sui tavoli. Essa crea un’ambientazione più soft e metropolitana, dove l’attenzione si concentra sui tavoli e su quello che espongono. Il soffitto doveva essere tutto ispezionabile per accedere agli impianti per manutenzione. Il disegno del soffitto segue il passo degli infissi di facciata con lunghi listelli in legno grigio scuro. Una serie di listelli trasversali inclinati definisce la forma di pannelli fonoassorbenti facilmente rimovibili per fare manutenzione. I listelli vengono raddoppiati nei punti in cui sono previsti i faretti orientabili di illuminazione concentrata sui tavoli.


La grande terrazza esterna è l’altro sfondo del ristorante, attraverso le lunghe vetrate della Torre Allianz. Essa prevede un ulteriore bancone per cocktail e antipasti al centro, con le stesse finiture in pietra Thala di quelli del ristorante. Attorno al bancone si distribuiscono tavoli e sedute che seguono l’andamento delle vasche a verde che creano il landscape della terrazza. Grandi tende avvolgibili coprono gli spazi esterni durante il periodo estivo.


Progetto architettonico
Andrea Maffei, Christophe Colombo, Stefano Sciamarrelli, Luca Pascale / Andrea Maffei Architects, Milano


 


Lighting design
Jacopo Acciaro, Marija Cekovic / Voltaire Lighting Design, Milano


Progetto impianti
Gianfranco Ariatta, Alberto Ariatta, Sylvia Zoppo Vigna, Matteo Simonelli / Ariatta Ingegneria dei Sistemi, Milano


Progetto cucine
Marco Marchesini, Sara Fatihi Nesrine / Marchesini Cooking


Coordinamento della sicurezza
Vittorio Calvi


Progetto antincendio
Silvestre Mistretta / Studio Mistretta & Co.


Pratiche autorizzative
Marco Amosso, Eva Birch, Margherita Testa / DEGW


Project management e direzione lavori
Roberto Giudici, Silvia Aprile, Luca Crivellaro / Artelia


Consulente acustico
Emanuele Siciliano / Atmos 


Consulente audio
Giancarlo Terzi / Sangalli


 


Fornitori


Rivestimenti in legno boiserie e banconi: Ni.va.


Sedute interne e tavoli: Calligaris


Sedute esterne: Pedrali


Rivestimenti in gres: Laminam


Rivestimenti in gres cucine: Casalgrande Padana


Rubinetteria: Ceadesign


Porte: Agoprofil


Illuminazione: Flos, Lucent Lighting distribuito in Italia da Arkilux e Barthelme


Soffitti: NIL


Vetrine: IGLU Cold System


 


Materiali


Pavimenti e pareti: Pietra piasentina / Laminam


Boiserie: Legno massello / Ni.va.


Bagni: Nero Greco / Laminam


Pietra banconi: Pietra Thala grigio chiaro


Top banconi: Nero Marquinia / Florim Rex


  


Dati


superficie ristorante: 530 mq


numero di posti interni: 64/70 posti


terrazza esterna: 600 mq


numero di posti esterni: 94 posti


 


Cronologia


progettazione: 2021


realizzazione: 2021–2022


 


 

25 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il ristorante si trova al primo piano della Torre Allianz progettata da Arata Isozaki e Andrea Maffei all’interno del complesso Citylife, che ha trasformato la vecchia fiera di Milano in una nuova parte di città con grattacieli, residenze e un grande parco pubblico. I ristoranti dei grattacieli devono rievocare le atmosfere delle grandi metropoli come New York, Tokyo o Shanghai. Si trattava di uno spazio a uffici con una terrazza esterna che doveva trasformarsi per ospitare il...

    Project details
    • Year 2022
    • Work finished in 2022
    • Client Allianz Spa
    • Contractor Colombo Costruzioni
    • Status Completed works
    • Type Restaurants / Interior Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 25 users