Expo 1998

Lisbona / Portugal / 1998

0
0 Love 13 Visits Published

Una grande area dismessa di Lisbona viene recuperata in occasione all’esposizione internazionale del 98 con l’intento di trasformarla e integrarla, in seguito, come zona particolare nella città caratterizzata dalle grandi strutture dedicate al divertimento, all’intrattenimento e al tempo libero. Si richiede, quindi un’illuminazione di tipo funzionale, necessaria per le comuni funzioni urbane ed un’illuminazione “spettacolare o ludica” indispensabile per creare un’atmosfera di festa, per contribuire alla lettura e alla valorizzazione dello spazio architettonico, l’orientamento e l’accento sulle opere d’arte presenti. I viali, i ponti, le strutture costruite sull’acqua, gli spazi verdi e i giardini, gli edifici per esposizione, il teatro, la torre di raffinazione integrata nella porta sud, le vie, le aree di servizio e di sosta e non ultimo il fiume Tejo e la darsena sono stati i diversi temi che hanno prodotto le soluzioni illuminotecniche. Obbiettivo del progetto è stato di conferire, malgrado le varie tipologie delle aree continuità e integrazione tra luce e paesaggio, luce e compiti visivi. L’illuminazione stradale è stata ottenuta con pali alti, per avere un buon livello di omogeneità con un numero contenuto di installazioni. L’illuminazione dei percorsi pedonali è data da luce radente con buoni valori di illuminamento, senza la presenza di apparecchi nelle ore diurne, con la visione del cielo libera da ostacoli nelle ore notturne. Un’illuminazione particolare è stata studiata per i padaglioni, i bar e i ristoranti, gli ombrelloni, le fontane, i corsi d’acqua, gli stendardi in modo da rendere riconoscibili le forme e le funzioni di ogni elemento anche da lontano, di notte.


 


Collaborazione: Arch. V. Gregotti - Arch. M. Salgado
 


 

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Una grande area dismessa di Lisbona viene recuperata in occasione all’esposizione internazionale del 98 con l’intento di trasformarla e integrarla, in seguito, come zona particolare nella città caratterizzata dalle grandi strutture dedicate al divertimento, all’intrattenimento e al tempo libero. Si richiede, quindi un’illuminazione di tipo funzionale, necessaria per le comuni funzioni urbane ed un’illuminazione “spettacolare o ludica”...

    Project details
    • Year 1998
    • Status Completed works
    • Type Trade Fair Centres / Pavilions / Lighting Design / Product design
    Archilovers On Instagram