THE PURE

Milan / Italy / 2019

46
46 Love 2,712 Visits Published

SUPERFICIE LOCALI:35 SQM
DESIGN TEAM: SELINA BERTOLA, ELENA PROKINA, ELENA MASCHERI


Il progetto di questa insalateria in Corso Magenta a Milano nasce in stretta collaborazione con Asterisco Creative Agency, agenzia creativa di Torino, a cui è stato affidato lo studio di grafiche, strategia e comunicazione.
Il concept proposto e accolto con entusiasmo sia dal team progettuale che dal cliente nasce dall'idea che l'insalata sia un pasto angelico, puro, quasi un rimedio, che permette di non rinunciare al gusto, liberandosi dai sensi di colpa.


Veicolo di questo messaggio è una santina cosmopolita che diventa protagonista dello spazio; una figura che si ispira all’iconografia sacra classica, ma allo stesso tempo si arricchisce di colori, dettagli floreali e pose tipiche dello stile secessionista viennese, riletti in chiave contemporanea.
Forte è il rimando alla madonnina, uno dei simboli più identificativi della città di Milano.
La “santina” emerge sulla parete di fondo del locale dal foliage tropicale che caratterizza la carta da parati personalizzata appositamente per The Pure di Darlingmind Studio in collaborazione con Asterisco, il pattern prosegue sulla parete retrostante le sedute, creando un elegante contrasto con la leggera struttura merlettata in ferro.


Il progetto architettonico è stato quindi pensato come una vera e propria scenografia dove inserire la santina; la scelta dell'arco come elemento stilizzato e simbolico prende fortemente spunto dalle edicole sacre che fanno da habitat alle madonnine e dai polittici, in cui è proprio l'arco a conferire una struttura architettonica alla narrazione.


L'arco caratterizza la struttura in ferro verniciato bianco del sistema di sedute, andando ad "incorniciare" i singoli tavoli, integrati nella struttura e insieme ad essi anche i clienti.
Lo spazio è stato suddiviso in una zona di acquisto, ritiro e somministrazione non assistita e un'area di laboratorio.
Le due aree sono suddivise dalla leggera struttura in ferro e lamiera forata verniciati bianchi del bancone.
L'intervento è stato studiato per poter essere riproposto in altri punti vendita e per adattarsi perfettamente ad una comunicazione veicolata da un'icona diversa dalla santina in jeans milanese, studiata di volta in volta per la specifica location.


Per quanto riguarda l'illuminazione è stato scelto di utilizzare due neon, il primo, in alto sopra il bancone, riporta il motto "It's all a dream", il secondo, come una pennellata di luce, evidenzia l'aureola della santina rendendola tridimensionale.
In generale è stato scelto di utilizzare un'illuminazione "pura", di sola luce, selezionando globi luminosi e strisce led, in cui il supporto metallico praticamente sparisce.


-----


AREA: 35 SQM
DESIGN TEAM: SELINA BERTOLA, ELENA PROKINA, ELENA MASCHERI


The design of this salad shop in Corso Magenta, in Milan, was born in close collaboration with Asterisco Creative Agency, a creative agency in Turin, which was entrusted with the study of graphics, strategy and communication.
The concept proposed and accepted with enthusiasm both by the design team and by the customer starts from the idea that the salad is an angelic meal, pure, almost a remedy, which allows not to renounce to taste, getting rid of guilt.
The vehicle of this message is a cosmopolitan “Santina” that becomes the protagonist of space; a figure inspired by classical sacred iconography, but at the same time enriched with colors, floral details and poses typical of the Viennese secessionist style, reinterpreted in a contemporary key. Strong is the reference to the “Madonnina”, one of the most identifying symbols of the city of Milan.


The “Santina” emerges on the backwall of the room from the tropical foliage that characterizes the wallpaper specially customized for The Pure by Darlingmind Studio in collaboration with Asterisco, the pattern continues on the wall behind the seats, creating an elegant contrast with the light structure laced in iron.


The architectural project was therefore conceived as a real scenography where to insert the “Santina”; the choice of the arch as a stylized and symbolic element is strongly inspired by the sacred little chapels that are the habitat of the Madonnas, and by the polyptychs, in which it is precisely the arch that gives an architectural structure to the narration. The arch characterizes the structure in white painted iron of the seating system, "framing" the individual tables, integrated in the structure and together with them the customers.


The space has been divided into a selling and dining area and a laboratory.
The two areas are divided by the light iron structure and perforated sheet painted white of the counter.
The design was thought to be re-proposed in other sales points and to be perfectly adapted to a communication conveyed by an icon other than the Milanese “Santina” in jeans, designed each time for the specific location.


Regarding lighting, we chose to use two neon lights, the first, above the counter, shows the motto "It's all a dream", the second, like a brushstroke of light, highlights the aureole of “Santina”, that becomes three-dimensional . In general it was chosen to use "pure" light signs, selecting luminous globes and LED strips, in which the metal support practically disappears.

46 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    SUPERFICIE LOCALI:35 SQMDESIGN TEAM: SELINA BERTOLA, ELENA PROKINA, ELENA MASCHERI Il progetto di questa insalateria in Corso Magenta a Milano nasce in stretta collaborazione con Asterisco Creative Agency, agenzia creativa di Torino, a cui è stato affidato lo studio di grafiche, strategia e comunicazione.Il concept proposto e accolto con entusiasmo sia dal team progettuale che dal cliente nasce dall'idea che l'insalata sia un pasto angelico, puro, quasi un rimedio, che permette di non...

    Archilovers On Instagram
    Lovers 46 users