LA GHIACCIAIA

Pederobba / Italy / 2019

28
28 Love 3,733 Visits Published

L’edificio, immerso nelle vigne del prosecco trevigiano, è il risultato di un attento progetto di rigenerazione che ha voluto unire le diverse anime del luogo valorizzandone le caratteristiche storiche: prima ghiacciaia di villa nobiliare dei conti Pola-Neville, poi deposito di munizioni durante la Grande Guerra. Per inserirsi in questo contesto, così intriso di storia, è stato previsto un minuzioso recupero dell'esistente che, affiancato ad un nuovo intervento, ne amplifica le specificità naturali. Particolare attenzione è stata rivolta alla geometria dell’impianto: l’intero progetto si relaziona con gli assi e l’orientamento dei manufatti all’unico elemento superstite dell’antico assetto della villa: il muro di cinta. L'accesso all’edificio avviene direttamente dai filari, attraverso quella che era conosciuta come la grotta: un antro illuminato da luci a terra che conduce nel cuore sotterraneo del “brochen”, antica ghiacciaia del ‘600. Qui la peculiare geometria dello spazio è ammirabile grazie ai due livelli di pavimento in vetro. Dalla ghiacciaia si passa poi al bunker, caratterizzato da spessi muri in cemento armato, e successivamente si arriva al centro della nuova architettura. Qui la cucina a vista si affianca alla corte verde, perimetrata dal vetro per permettere un dialogo con l’ampia sala lounge. Uscendo poi si trova uno spazio panoramico sulle vigne, su cui si sviluppa elegantemente il dehors. Nel recupero del giardino esterno, sulla sommità della ghiacciaia, sono stati ricreati sei spazi semi privati, circondati da essenze vegetali autoctone. I materiali impiegati per la costruzione e le finiture de “La Ghiacciaia” sono il risultato di un’attenta scelta in linea con il DNA del luogo; acciaio, vetro, ghiaia del Piave, argilla di Possagno e pietra locale, recuperata dagli scavi di cantiere, si legano in un’armonia collettiva. Ne risulta uno spazio capace di produrre mille richiami estetici che arricchiscono di eleganza l'interno e l'esterno del ristorante.

28 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’edificio, immerso nelle vigne del prosecco trevigiano, è il risultato di un attento progetto di rigenerazione che ha voluto unire le diverse anime del luogo valorizzandone le caratteristiche storiche: prima ghiacciaia di villa nobiliare dei conti Pola-Neville, poi deposito di munizioni durante la Grande Guerra. Per inserirsi in questo contesto, così intriso di storia, è stato previsto un minuzioso recupero dell'esistente che, affiancato ad un nuovo intervento, ne...

    Project details
    • Year 2019
    • Work started in 2018
    • Work finished in 2019
    • Client Mauro Teso
    • Contractor Gruppo Cecchin Costruzioni Edili - La Maggiò Engineering & Construction
    • Cost 2.400.000 €
    • Status Completed works
    • Type Restaurants / Interior Design / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 28 users