Casa Russo

ristrutturazione di un'abitazione nel centro storico Taurano / Italy / 2005

1
1 Love 1,129 Visits Published
RELAZIONE ARCHITETTONICA

.Generalità
L’intervento ha avuto come finalità la ristrutturazione interna di un fabbricato per civile abitazione di proprietà del sig. Russo e ubicato al Vico Berardo da Taurano al civico 1 in Taurano e riportato in Catasto al Foglio 9 mappali 572 sub 1 e 5.
L’organismo edilizio si sviluppa su tre livelli, due dei quali – il secondo e il terzo – sono occupati dalla unità immobiliare di cui sopra. Al primo dei due livelli prima dell'intervento erano ubicati i vani abitativi, al secondo – nel sottotetto – dei locali pertinenziali.
L’edificio ha copertura con tetto a falde a doppio spiovente, salvo un’area, a quota del secondo impalcato, scoperta avente copertura piana.
La natura dell’intervento, relativamente alla porzione del fabbricato de quo, è stata di duplice fattura, la prima di riqualificazione strutturale e la seconda di riorganizzazione architettonica.
L’area su cui ricadono le opere a farsi è inclusa in zona omogenea B1, edificata satura del vigente PRG.

.Progetto
L’intervento di ristrutturazione, come detto in precedenza, prevedeva la riqualificazione strutturale e la riorganizzazione architettonica dell’organismo edilizio in oggetto.
In dettaglio, ci si è proposto di raggiungere detti risultati mediante una serie di operazioni atte a consentire la realizzazione, nell’ambito della proprietà Russo, di una unità abitativa distribuita su due livelli adibendo il sottotetto esistente, ex-lege 28/11/2000 n. 15 della Regione Campania (Norme per il recupero dei sottotetti esistenti), ad uso abitativo.
Al fine di raggiungere il predetto obiettivo – ed onde giungere ad altezze di piano tali da consentire l’abitabilità per tutti gli ambienti – è stata prevista e realizzata la variazione delle quote di imposte del solaio tra primo e secondo piano (ai sensi dell’art.3 comma 2 della legge predetta).
Conseguentemente si è proceduto alla revisione degli ambiti di disimpegno e alla modifica della distribuzione interna, mirando ad una più razionale riorganizzazione dei locali, prevedendo la disposizione degli ambienti per il soggiorno diurno al primo livello, al secondo livello gli altri.
L’edificio esistente è stato, negli anni addietro, oggetto d’intervento di riparazione ai sensi della L. 219/81. Per esso, alla luce di quanto detto, non si sono resi necessari interventi di miglioramento strettamente strutturale se non quelli conseguenti alla realizzazione dei nuovi solai.
Detto ultimo intervento ha determinato, conseguentemente alla variazione delle quote di imposta degli orizzontamenti, la modifica – per quanto minima – dei prospetti dell’edificio, senza però modificare l’altezza di colmo dell’edificio né tantomeno la pendenza delle falde.
Il tetto a falde che sormonta l’edifico ha conservato – non essendo stato oggetto di modifiche, se non l’inserimento di un lucernario – ad intervento avvenuto, immutate caratteristiche tipologiche.
Tale riposizionamento dei solai ha determinato nei locali del sottotetto altezze interne variabili tra 1.65 m in corrispondenza della gronda, e 3.31 m al colmo, garantendo una altezza media in ogni caso superiore a 2.40 m.
La superficie netta degli ambienti abitativi alla fine dell’intervento risulta pari a 104.50 mq, distribuita nel modo seguente, 56.20 mq al primo livello e 48.30 mq al secondo. Quest’ultima superficie afferente alla tipologia pertinenziale la prima già a quella abitativa.
Dette superfici, salvo il cambio di destinazione del secondo livello, come detto, sono preesistenti all’intervento progettuale.
Con esso, infatti, ci si è riproposti di non determinare, ad intervento avvenuto, aumenti superficiali né tantomeno volumetrici.
L’organismo così determinato dispone di ambienti di servizio sui due livelli, della cucina, di un soggiorno-pranzo al primo livello e due stanze da letto, di cui una padronale, al livello superiore.
Detti ambienti sono opportunamente disimpegnati mediante una scala che dal soggiorno conduce all’area di disimpegno al terzo livello.
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    RELAZIONE ARCHITETTONICA.GeneralitàL’intervento ha avuto come finalità la ristrutturazione interna di un fabbricato per civile abitazione di proprietà del sig. Russo e ubicato al Vico Berardo da Taurano al civico 1 in Taurano e riportato in Catasto al Foglio 9 mappali 572 sub 1 e 5.L’organismo edilizio si sviluppa su tre livelli, due dei quali – il secondo e il terzo – sono occupati dalla unità immobiliare di cui sopra. Al primo dei due livelli prima dell'intervento erano ubicati i vani...

    Project details
    • Year 2005
    • Work started in 2003
    • Work finished in 2005
    • Client sig. Russo
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users