Angelo Mangiarotti

Architect Milan / Italy

47
profile is managed by Archilovers staff
Angelo Mangiarotti
Angelo Mangiarotti
Teams 1 teams

Angelo Mangiarotti, uno dei massimi esponenti del design italiano del 20° secolo, un designer impegnato, colto e brillante, che ha assunto gli ideali del Movimento Moderno e li ha effettivamente superati attraverso la sua opera sperimentale e altamente originale. Un Mies con la mente di un ingegnere, un Prouvé più libero e creativo, un Nervi più sfaccettato e sperimentale, e persino un Brancusi che disegna sulla tecnologia del suo tempo: perché Mangiarotti è riuscito ad applicare la propria ingegnosità sia all'architettura che al design. Un esponente nitidissimo di rigoroso funzionalismo, che però non ha mai perso di vista l'eleganza e la bellezza. Angelo Mangiarotti ha portato il proprio lavoro al limite della scultura attraverso studi intelligenti di forma, utilizzando sempre processi produttivi e materiali all'avanguardia supportati da know-how e, soprattutto, dal pensiero, costantemente attingendo a principi etici e una profonda consapevolezza dei valori morali. Tratti unici di questo maestro, che, riunendo brillantemente le due qualità dell'etica e dell'estetica, ha raggiunto la "felicità" attraverso "la correttezza". - - - Angelo Mangiarotti, one of the leading exponents of 20th-century Italian design, a committed, cultured and brilliant designer, who took on the ideals of the Modern Movement and actually exceeded them through his experimental and highly original work. A Mies with the mind of an engineer, a freer and more creative Prouvé, a more multifaceted and experimental Nervi, and even a Brancusi drawing on the technology of his own time: because Mangiarotti managed to apply his own ingenuity to both architecture and design, a razor-sharp exponent of rigorous functionalism, who, however, never lost sight of elegance and beauty, taking his own work to the very verge of sculpture through clever studies of form, always using cutting-edge production processes and materials backed up by proper know-how and, above all, thinking, constantly drawing on ethical principles and a deep awareness of moral values, unique traits of this master, who, by brilliantly bringing together the dual qualities of ethics and aesthetics, has achieved “happiness” through “correctness”.