Villa Pederzoli

Bardolino / Italy / 1971

3
3 Love 4,399 Visits Published
La villa posta è posta sulla sommità di una collina nell’entroterra di Bardolino, è il rapporto con il paesaggio e la tensione verso il lago ad orientare il pensiero
progettuale di Mangiarotti.

La composizione della pianta è impostata sull’equilibrio dinamico dei
due assi ortogonali, all’intersezione dei quali si eleva il volume
murario del grande camino, che sembra ancorare l’edificio al terreno.

Gli sguardi orientati costantemente verso l’esterno, culminano nel
grande parallelepipedo vetrato del soggiorno a doppia altezza, a
sbalzo sul declivio in direzione del lago, con un virtuosismo
tecnologico che dà luogo ad una spazialità sospesa ed emozionante.
La continuità tra costruito e la natura circostante - all’epoca della
realizzazione un intonso uliveto, oggi una fitta lottizzazione – è
ottenuta senza alcun tentativo di mimesi: l’edificio è infatti
caratterizzato dall’intonaco bianco delle murature, dal ferro verniciato
di nero delle strutture e dalle ampie superfici vetrate dei serramenti
modulari: un “cubo di cristallo con le ali”.
3 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    La villa posta è posta sulla sommità di una collina nell’entroterra di Bardolino, è il rapporto con il paesaggio e la tensione verso il lago ad orientare il pensieroprogettuale di Mangiarotti.La composizione della pianta è impostata sull’equilibrio dinamico deidue assi ortogonali, all’intersezione dei quali si eleva il volumemurario del grande camino, che sembra ancorare l’edificio al terreno.Gli sguardi orientati costantemente verso l’esterno, culminano nelgrande parallelepipedo vetrato del...

    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users