ORTO_design per la riforestazione urbana

Gli 'oggetti green' di Tommaso Mancini

by Angelo Dell'Olio
2

Tommaso Mancini, giovane designer Lucchese, che fa della ricerca e della sperimentazione un valore quasi etico, porta nei suggestivi spazi della Cattedrale della Fabbrica del Vapore, durante l'imminente settimana milanese del design, una curiosa collezione di 'oggetti green' autoprodotti. Si tratta di ORTO: oggetti di green design concepiti come un formar da diffondere nelle città, che nasce con l'intento di trasmettere la coscienza del verde e dei vegetali nel contesto metropolitano. Rivolto a tutti, ORTO, vuole portare nella quotidianità urbana la cura di “fazzoletti di terra” e l'attenzione su nuove ed indispensabili forme di sostenbilità ambientale.

Il progetto sarà presentato per la prima volta negli spazi Cattedrale della Fabbrica del Vapore, all’interno della sezione Natural Design Exhibition, per la mostra Bla Bla a cura di Alessandro Mendini organizzata dall’Associazione Milano Makers.

 

La collezione ORTO comprende due progetti:

ORTObrick, mattone di terra argillosa contente semi di piante erbacee, microterreno solido, che può mantenere la sua forma nel tempo e rimanere oggetto/volume di design domestico, emblematico e minimale. Si trasforma naturalmente a contatto con l'acqua, diventando un piccolo ambiente in cui i semi germinano nel tempo.

ORTObrick è un progetto di guerrilla gardening, che "abbandonato" in angoli della città, quali parchi, giardini, ma anche strade, marciapiedi, buche riporta la terra nel contesto metropolitano, generando imprevedibili microcolture. In questo senso, gli abitanti si fanno partecipi di un progetto collettivo di sensiblizzazione ambientale e di riforestazione urbana.

ORTOground è un oggetto stampato in materiale biodegradabile, composto da piccoli vasi da collezione che rappresentano il tessuto urbano della città di Milano, riprendendone la forma dei quartieri centrali. I vasi sono concepiti come oggetti minimi per la coltivazione di micro-orti, nursery di piccole piante ad uso interno.

ORTOground trova la sua naturale collocazione in spazi quali uffici, case, studi. Essendo composto in materiale biodegradabile, può essere trapiantato direttamente in vasi più grandi, balconi, giardini, parchi pubblici. 

Parallelamente alla mostra alla Fabbrica del Vapore, le opere di Tommaso Mancini sono presenti anche da Fiori, l’atelier della canta fiorista Rosalba Piccinni (Fiori, via Broggi 17, Milano), che ha creato un’oasi di fiori e musica nel cuore di Milano divenuto ormai cult. Oltre ai progetti presentati all’interno di Bla Bla, da Fiori è in mostra (e in vendita) il terzo oggetto di Mancini per la design week 2013, sintesi dei due precedenti: ORTOconcrete, un vaso in edizione limitata, autoprodotto, costruito in cemento come la città, ma capace di racchiudere inaspettate vegetazioni, emblema del design per la riforestazione urbana.

Comments
    comment
    Author