Il nuovo logo della Fondazione Achille Castiglioni

by Cecilia Di Marzo
1

22/02/2013 - La Fondazione Achille Castiglioni ha decretato vincitore del concorso Un logo per la Fondazione Achille Castiglioni il logo progettato da Davide Soldarini e Mattia Castiglioni di casostudio.

Questa la motivazione data dalla Giuria:
"Dopo aver esaminato più di 1.300 lavori, la giuria costituita da Italo Lupi (presidente) e da Silvana Annicchiarico, Pierluigi Cerri, Ornella Noorda, ha riscontrato nei lavori selezionati una qualità grafica di buon livello e ha ritenuto di privilegiare il progetto di Davide Soldarini e Mattia Castiglioni di casostudio per la sua originale interpretazione della poetica di Achille Castiglioni. 

Il progetto non si configura come un semplice logotipo, ma attraverso il disegno e l’aggregazione dei suoi caratteri, presenta la possibilità di destrutturare la regolarità della trama in forma di bricolage. Nelle applicazioni è soprattutto evidente l’utilizzo dinamico per parti del disegno generale, suggerendo il suo facile utilizzo anche su programmi web".

Durante il Salone del Mobile 2013, presso lo Studio Museo, verrà realizzata una mostra dedicata ai due loghi segnalati dalla giuria (autori: Tomat Ilaria e Di Gennaro Davide con un progetto e Francesca Morandi con un altro progetto), e altri 19 loghi scelti per la loro originalità.

I partecipanti selezionati sono: Alessia Agostini, Barbara Belardinelli, Andrea Bologna, Francesco Cesare Cavallari, Daniele De Battè, Omar De Ciuceis, Gian Maria Fattore, Alessia Gasperi, Anastasia Kucherova, Monica Lovati, Mattia Mancini, Diego Martinelli, Giuseppe Alvar Minaya, Davide Miserendino, Alessandra Montagner, Mauro Pocobelli, Gabriele Roncoroni, Stefania Servidio, Fabrizio Soldano, Davide Trimarchi, Enrico Varagnolo, Mi Lan Yoo.

Comments
  • Sandro Petri

    È parecchio brutto… Non è corretto dare giudizi cosi, bello o brutto, ci vorrebbe un'argomentazione più ampia, ma questo logo è davvero brutto, e soprattutto non comunica assolutamente nulla del genio di Achille Castiglioni. Dove'è lo spirito dell'assemblaggio poetico, dell'object-troveé destrutturato e ricomposto a nuova vita, l'estrema funzionalità che diventa linguaggio astratto…

comment
Author