Case in legno: come scegliere la soluzione idonea alle proprie esigenze

Risparmio energetico, Sostenibilità

by Fratelli Bianchetti
1

 

Le case in legno sono sicuramente tra le costruzioni sostenibili più conosciute nel nostro paese, anche se, ad oggi, risultano poco diffuse. Ci sono però diversi modi di costruire una casa in legno: c’è chi utilizza pannelli che formano i muri e le pareti (X-LAM), chi costruisce la struttura portante in legno e poi fa il tamponamento con altri materiali (tipicamente paglia, lana di roccia, fibra di legno), e infine chi costruisce la propria abitazione con blocchi in legno massicci (Block House, o Block Haus in tedesco). In questo post vediamo insieme quali sono le differenze e quando preferire una soluzione alle altre.

 

Casa con Pannelli in legno X-LAM

Detto anche pannello multistrato, questo sistema rappresenta l’eccellenza dei sistemi costruttivi in legno e offre un’ampia libertà progettuale per edifici multipiano, case unifamiliari e plurifamiliari.

 

Il pannello X-LAM è un pannello lamellare a tavole incrociate in legno massiccio e di spessore variabile che si ottiene incollando più strati di tavole dello spessore (mediamente di 2 cm) che vengono prodotti in base alle esigenze costruttivo-architettoniche.

 

La scelta dell’X-LAM permette di ridurre al minimo gli scarti e i rifiuti di cantiere e riesce a ridurre i tempi di esecuzione del 40% rispetto a metodi costruttivi classici.

 

I pannelli portanti in legno vengono poi rivestiti sia internamente che esternamente per realizzare la parete finita. Esternamente viene installato un “cappotto” di idoneo spessore dell’isolante che verrà scelto dalla committenza; questo può essere in polistirene, fibra di legno, sughero. Infine la facciata esterna potrà essere rifinita come una normale parete in muratura, intonaco, pietre o mattoni a vista.

 

Casa con struttura a Telaio in Legno

In questo caso, la casa è costruita con un telaio in legno lamellare unito con montanti verticali continui che rappresentano la struttura portante della parete. All’interno di questo telaio viene collocato l’isolante (fibra di legno, lana di roccia, paglia) in seguito poi tamponato con pannelli di cartongesso, gesso fibra.

 

Come per la precedente tipologia, la casa con struttura a telaio in legno può essere rifinita esternamente con intonaci e rivestimenti a vista a scelta.

 

Casa con sistema Block House

Le case Block Haus sono composte da elementi ad incastro pre-tagliati e consentono di realizzare con il legno delle pareti a vista. Queste case hanno eccellenti prestazioni energetiche.

 

La caratteristica principale di questo sistema è rappresentata dalla modalità di realizzazione delle pareti, formate dalla sovrapposizione di tronchi di legno massiccio squadrati. L’interno viene invece rifinito con isolanti e un pannello di finitura in cartongesso o gesso fibra.

 

Quali di questi sistemi è il migliore, quale si adatta di più alle esigenze del cliente?
Ogni sistema presenta dei vantaggi e delle situazioni d’impiego specifiche che definiscono quando sia preferibile questa o quella soluzione.

 

Il sistema X-LAM è tipicamente più adatto per edifici multipiano, mentre per ville ed edifici unifamiliari è più indicato il sistema a telaio. Dove il clima è più caldo è preferibile il sistema X-LAM, poiché con spessori minori di isolante si possono raggiungere comunque facilmente gli standard richiesti. In zone più fredde, al contrario, è preferibile un sistema a telaio perché permette di raggiungere un microclima ottimale.

 

A prescindere dalle performance di resa energetica e comfort abitativo, le differenze tra un sistema e l’altro sono correlate anche alla velocità di costruzione: il sistema a telaio richiede meno tempo per la progettazione ma più tempo per la posa e maggiori scarti in cantiere (importante per chi ha avviato anche un discorso di sostenibilità oltre che di risparmio energetico). Il sistema Block House è sicuramente adatto ad ambienti montani, per questo è un sistema molto utilizzato nel nord Europa, e per abitazioni monofamiliari.

 

Bianchetti, oltre a ristrutturare e costruire con sistemi tradizionali, può essere il tuo referente per la tua casa green in legno, realizzata con le soluzioni appena descritte e come sempre chiavi in mano.

 

Articolo a cura di Enrico Griot, project manager Bianchetti per la zona Torino e Piemonte.

 

Leggi l'articolo sul Blog Bianchetti

Comments
    comment
    Author
    • Fratelli Bianchetti

      Construction Firm Employee

      Castenedolo / Italy

      I fratelli Massimiliano e Stefano sono l’anima di ogni progetto firmato Bianchetti. Grazie alle precedenti e complementari esperienze lavorative, decidono di avviare un’impresa edile capace di introdurre nel mondo della ristrutturazioni edili un nuovo modo di operare, offrendo cioè al cliente un servizio completo e di alto livello qualitativo. Non solo mettendo a disposizione la grande professionalità acquisita e una consolidata rete di specialisti rigidamente selezionati, ma favorendo un approccio di accompagnamento del cliente in ogni fase operativa, dalla progettazione dell’intervento alla scelta dei materiali, dalla definizione del budget alla manutenzione successiva e continuativa, per assicurare la piena soddisfazione e un servizio d’eccellenza.)