Marocco: la FOBE House di Guilhem Eustache

Tre stele bianche individuano l'asse longitudinale della casa

by Cecilia Di Marzo
0

La FOBE House, progettata da Guilhem Eustache Architecte per un produttore cinematografico belga, si trova a Tassoultante in Marocco, a circa 10 km da Marrakech. Per questo progetto il primo desiderio è stato quello di stabilire uno stretto dialogo con il paesaggio, la vegetazione e la catena montuosa dell’Atlas all'orizzonte.

Essendo una piccola casa di 170 mq su un terreno di 2,5 ettari, si è cercato di creare un equilibrio dinamico nonostante la notevole differenza di scala. Si è giocato con luci e ombre per migliorare e rafforzare i volumi.
 
L’architetto Eustache ha utilizzato materiali locali come l'argilla e tecniche come quella del tadelakt, una tecnica di intonacatura che si ottiene attraverso l'utilizzo di una speciale calce idratata, prodotta artigianalmente nelle vecchie fornaci della zona di Marrakech, e pigmenti naturali. La mescola è applicata come intonaco e successivamente lisciata con particolari pietre di fiume e lucidata con un sapone nero, prodotto artigianalmente con le olive.  La superficie così lavorata risulta di grande effetto estetico, impermeabile e dall'aspetto leggermente ondulato e brillante.Si è, inoltre, cercato di preservare la natura selvaggia del territorio nonostante la piantumazione di 500 alberi. Lo spessore murario è stato raddoppiato per contribuire ad affrontare il clima marocchino.

Comments
    comment
    Author
    References
    FOBE House 45

    FOBE House

    Marrakesh / Morocco / 2007