Centro velico presso l’isola dell’Asinara

Sassari / Italy / 2012

4
4 Love 1,329 Visits Published
Il paesaggio costruito nella Sardegna ha subito, negli ultimi decenni, una progressiva perdita di identità: Sono state alterate le caratteristiche originarie degli edifici con interventi mutuati dalle costruzioni costiere importati acriticamente. La proposta progettuale vuole coniugare l’eccezionalità del contesto con il programma funzionale senza alterazione del profilo dei luoghi. Il progetto attiva un recupero mirato, attento ai caratteri territoriali e ambientali del contesto. La composizione architettonica, di tipo orizzontale, si origina dall’asse del molo per organizzare l’intero complesso della diramazione di Trabuccato attraverso un percorso pedonale, ortogonale alla linea di costa, che interseca la tessitura degli spazi esterni ripristinando e riproponendo la ripartizione tradizionale con muri a secco che definiscono gli spazi di relazione. L’unità compositiva è generata dal percorso lineare che, originandosi dal molo, giunge sino ai più lontani insediamenti del complesso, adibiti a foresteria secondo le richieste del bando. Il percorso principale interseca tutte le aree a cielo libero, delimitate dalle fabbriche esistenti e dai tradizionali muri a secco: ambiti caratterizzati da funzioni diverse; riproposizione degli spazi di relazione dei tipici cuili. Il centro velico si inserisce nell’organizzazione del contesto rinnovando i legami con gli estesi tratti di costa. Diviene porta del parco dell’Asinara, nuovo ingresso al territorio circostante per chi viene dal mare, punto di riferimento in costante relazione tra mare e terra ferma. Gli spazi interni verranno riorganizzati, tenendo conto delle nuove esigenze funzionali; tuttavia verrà conservato l’assetto dell’edificio nei suoi aspetti formali, strutturali e costruttivi. Gli interventi previsti mirano a ridurre al minimo l’impatto con l’ambiente circostante e garantire una buona integrazione con il paesaggio. La sostenibilità ambientale è così conseguita: il progetto concentra la sua attenzione sull’utilizzo di materiali che rispondono alle norme sul risparmio energetico e i nuovi limiti di isolamento termico ed efficienza energetica (Riciclo del ferro, degli inerti e del materiale proveniente da dismissioni - Tecniche costruttive facilmente eseguibili dalle maestranze del territorio - Utilizzo di materiali da costruzione e rivestimenti facilmente reperibili nel mercato locale - Uso di materiali prevalentemente riciclabili e rinnovabili - Uso di materiali a basso contenuto energetico - Uso di legname proveniente da colture locali - Impiego di sistemi di riciclo dell'acqua piovana - Tecniche costruttive e utilizzo di materiali che richiedono bassa manutenzione.
4 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il paesaggio costruito nella Sardegna ha subito, negli ultimi decenni, una progressiva perdita di identità: Sono state alterate le caratteristiche originarie degli edifici con interventi mutuati dalle costruzioni costiere importati acriticamente. La proposta progettuale vuole coniugare l’eccezionalità del contesto con il programma funzionale senza alterazione del profilo dei luoghi. Il progetto attiva un recupero mirato, attento ai caratteri territoriali e ambientali del contesto. La...

    Project details
    • Year 2012
    • Main structure Masonry
    • Status Competition works
    • Type Tourist Facilities / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users