ODM - Organismi Digitalmente Modificati

Fine art for Interiors

1
1 Love 485 Visits Published

Da una riflessione sul tema dell’ecologia e della ecosostenibilità, nasce la serie degli “ODM | Organismi Digitalmente Modificati” dove la manipolazione digitale di immagini fotografiche e l'uso di tecniche miste, sono un escamotage per palesare una mistificazione della natura già in atto, ma edulcorata dai mass media attuali.


Annalisa Lazzarotto nei suoi lavori propone una natura cromaticamente perfetta, dalle linee seducenti e dalle forme di un’irreale bellezza.
Eppure i dati naturalistici rappresentati sono fiori, frutta, cibi comuni, che però, l’uso del computer trasforma e traduce in un linguaggio visivo differente.
L’occhio non osserva più semplici fotografie di fiori o di grappoli d’uva, ma la sublimazione dell’essenza di questi. Oggetti che si elevano oltre gli elementi meramente sensibili, trattenuti a stento dai confini delle tele utilizzate per non contaminare l’ambiente circostante.
La perfezione dei soggetti attrae l’osservatore, ma contemporaneamente gli fa cogliere il monito intrinseco di queste manipolazioni: nature morte, il cui il fascino esasperato non può che essere il prodotto finale di un’adulterazione, affascinante quanto si vuole, ma comunque adulterazione. Testo critico di Roberta Sciarretta [Storico dell’arte e Critico letterario].

Annalisa Lazzarotto guarda al fiore con l’occhio del fotografo ma anche con quello del designer: aggiungetevi l’ironia, fredda e razionale, che la contraddistingue ed avrete i suoi cyber-fiori che di fiore hanno mantenuto sì e no la forma per trasformarsi in perfetti ogm, belli da far paura.<br/ > Il segreto è proprio lì: produrre organismi geneticamente-digitalmente modificati, che creano sensazioni ambivalenti di attrazione e repulsione, incanto e rifiuto, prodigio e paura.<br/ > Testo critico di Silvia Sfrecola Romani [Critico dell’arte e curatore indipendente].

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Da una riflessione sul tema dell’ecologia e della ecosostenibilità, nasce la serie degli “ODM | Organismi Digitalmente Modificati” dove la manipolazione digitale di immagini fotografiche e l'uso di tecniche miste, sono un escamotage per palesare una mistificazione della natura già in atto, ma edulcorata dai mass media attuali. Annalisa Lazzarotto nei suoi lavori propone una natura cromaticamente perfetta, dalle linee seducenti e dalle forme di un’irreale...

    Project details
    • Year 2035
    • Work started in 2009
    • Work finished in 2035
    • Client Various
    • Status Completed works
    • Type Interior Design / Custom Furniture / Photography / Art Galleries / Furniture design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users