Termoli - Petacciato, sistemazione del lungomare

Campobasso / Italy / 2007

1
1 Love 1,710 Visits Published

VALORIZZAZIONE ARENILE - La strategia generale che si misura con tutti i temi di progettazione parte dalla necessità di mettere a reazione una porzione di territorio più ampia della singola area di intervento. Questa area si configura come “porta di accesso” alla città ma, anche come cerniera di attrezzature per le attività di balneazione che si estendono lungo la costa nord del territorio comunale. Una “portale urbano” di ricettività turistica nel quale oltre alla dotazione di servizi ed attrezzature per l’intero affaccio a mare si ipotizza la sistemazione di una spiaggia libera per l’accoglienza dei turisti locali e non. Un’ipotesi di riqualificazione dal mare per arrivare ad invadere gli spazi liberi dalla sistemazione del parcheggio. Pontili lignei di connessione, dal mare si inoltreranno tra le dune per raggiungere la quota delle terrazze attrezzate. Alla sistemazione delle dune si prevede anche attrezzature legate alla balneazione, come attrezzature mobili la spiaggia, ed una pista ciclo-pedonale che attraversa l’area di progetto e che si lega con un sistema di mobilità sostenibile trovando qui il suo punto principale di distribuzione.

RIQUALIFICAZIONE AREE
La strategia generale parte dalla necessità di mettere a reazione una porzione di territorio più ampia della singola area di intervento. Questa area si configura come una vera e propria “porta di accesso” alla città. Una sorta di “portale urbano” di ricettività turistica nel quale oltre alla dotazione di servizi ed attrezzature per l’intero affaccio a mare (fino ai confini con il comune di Petacciato) si ipotizza la sistemazione di una spiaggia libera per l’accoglienza dei turisti locali e non. Un unico sistema (costruito) di servizi fa da spalla ad una serie di terrazzamenti tematici. In questo elemento longitudinale, parallelo alla SS.16, sono presenti bagni, reception, servizi per il turismo, info-poit, servizi per l’accoglienza, servizi sanitari, spogliatoi, ristorazione, bar e quant’altro utile alle necessità dei turisti. A questo elemento sono agganciati piastre di superfici pavimentate, che si allungano verso la spiaggia contenendo sistemi di ridiscesa alla spiaggia. Le coperture presentano un ampio uso di solare termico e pannelli fotovoltaici. Alle spalle del sistema descritto trovano posto circa 500 parcheggi con forme di sosta regolamentata. La fascia dei parcheggi è separata dagli spazi attrezzati da un impianto a verde che funziona da filtro modalità che si estende a tutto il tracciato della strada statale n° 16 fino a Setacciato.

VALORIZZAZIONE COLLEGAMENTO PETACCIATO
Il progetto per la “Valorizzazione del collegamento con Petacciato” prevede la realizzazione di un grande parco lineare attrezzato capace di mettere a fattor comune le risorse messe in campo dal declassamento della SS 16 e dal nuovo sistema di attraversamenti che connette le aree dell’entroterra con la linearità dell’arenile. Una pista ciclo-pedonale, unitamente ad una mobilità sostenibile (realizzata con la mitigazione della velocità veicolare), distribuisce un nuovo sistema di spazi pubblici in rete lungo tutto il percorso della SS.16. L’intervento, oltre alle realizzazione di nuove connessioni con il piano spiaggia, presenta anche penetrazioni vallive portando all’interno dell’area collinare caratteri ed elementi che appartengono alla costa e viceversa, riportando sulla costa alcune delle peculiarità dell’entroterra. La nuova “strada parco” si appropria di ogni spazio libero presente trasformandolo in “stazione” di sosta dedicata a partire dalla vocazione di ogni singolo luogo. Lungo il suo percorso si distribuiscono soste regolamentate, fermate per mezzi di trasporto pubblico, aree attrezzate per la pesca sportiva, nuovi servizi ed attrezzature la balneazione, giardini tematici e spazi verdi che, in ogni punto, costruiscono nuove connessioni con il sistema dell’arenile.

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    VALORIZZAZIONE ARENILE - La strategia generale che si misura con tutti i temi di progettazione parte dalla necessità di mettere a reazione una porzione di territorio più ampia della singola area di intervento. Questa area si configura come “porta di accesso” alla città ma, anche come cerniera di attrezzature per le attività di balneazione che si estendono lungo la costa nord del territorio comunale. Una “portale urbano” di ricettività...

    Project details
    • Year 2007
    • Client Comune di Termoli
    • Status Competition works
    • Type Waterfront
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users