HomeSweetHome

L’Aquila / Italy

2
2 Love 1,058 Visits Published
Casa dolce casa. Questo ci è sembrato essere il motto riassuntivo di questa proposta progettuale non realizzata. L'incarico ha posto come dato di partenza un layout planimetrico e funzionale prestabilito e la richiesta di adozione di alcuni aspetti archetipici di repertorio (sporti di gronda, portici d'accesso, copertura mista padiglione e falde, pietra in parte del rivestimento...). Il progetto, attraverso un tentativo di progressivo reverse-engineering, di scomposizione e re-interpretazione, ha cercato di decontaminare tali condizioni al contorno e tradurle in occasioni di rilettura architettonica. La pietra è stata associata a lame di parete verticali che attraversano l'edificio dall'interno all'esterno intorno a delle asole di luce. Le volumetrie sono ripulite tramite una semplificazione della geometria di copertura che viene ricondotta a due falde che meglio seguono i due corpi e gli sporti di gronda sono riportati ad un'unitarietà stereometrica tramite schermi in legno sui bordi (che delimitano i portici). Il volume omogeneo, oltre ad evitare patologiche criticità strutturali, termiche e linguistiche, consente anche di originare interessanti spazi ad altezza multipla sugli ambienti interni intorno alla corte. Una fascia vetrata stacca la casa dal basamento che, a sua volta, entrando in rapporto con l'orografia del sito, origina anche il vuoto al di sotto del ponticello d'accesso sospeso. ....e così via... l'entusiasmo forse egoistico del progetto ci conduce nostro malgrado via via a riletture che, rifiutato un acritico assoggettamento a ricatti citazionistici di cosmesi tradizionalista, non possono che allontanarci da alcuni schemi preconfigurati nel repertorio dell'edilizia corrente e che non incontrano più i desideri del committente. Ma almeno non violano troppo i nostri.
2 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Casa dolce casa. Questo ci è sembrato essere il motto riassuntivo di questa proposta progettuale non realizzata. L'incarico ha posto come dato di partenza un layout planimetrico e funzionale prestabilito e la richiesta di adozione di alcuni aspetti archetipici di repertorio (sporti di gronda, portici d'accesso, copertura mista padiglione e falde, pietra in parte del rivestimento...). Il progetto, attraverso un tentativo di progressivo reverse-engineering, di scomposizione e re-interpretazione,...

    Project details
    • Status Unrealised proposals
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users