Chiesa di Sant'Antonio

Consolidamento e restauro Nusco / Italy / 2011

0
0 Love 1,122 Visits Published
I lavori hanno interessato prioritariamente il consolidamento statico finalizzato alla riparazione delle lesioni che l’edificio presentava a causa di un cedimento del versante su cui si adagia, per il quale erano già state effettuate opere di contenimento con altri fondi. Si è deciso di effettuare il restauro filologico degli stucchi e delle decorazioni, all’insegna della sobrietà e delicatezza dei toni cromatici. I colori utilizzati sono gli stessi rinvenuti effettuando sull’intonaco un saggio, lasciato a vista quale testimonianza del passato. L’altare principale, in marmo policromo, è stato ricomposto ricongiungendovi la mensa che era stata traslata negli anni settanta. Il vecchio e dissestato pavimento in pietra è stato interamente rifatto in marmo biancone di Trani e rosso Verona, attingendo i colori dell’iconografia sacra del Santo. Nel restaurare il soffitto ligneo è stato rinvenuto un cassettonato di epoca precedente, al quale era stato fissato il soffitto di epoca più recente; si è scelto di restaurare quest’ultimo perché di fattura più pregiata. La cantoria, verniciata con smalto a finto legno, è stata interamente sverniciata e riportata al colore naturale del legno, uniformando ad essa il portone d’ingresso e la controporta. Nella sacrestia, rimuovendo l’intonaco, è stato riportato alla luce un paramento murario costituito da grossi blocchi lapidei, che è stato lasciato a vista. La presenza di questo notevole elemento architettonico fa supporre che la sacrestia non facesse parte della costruzione originaria, ma che sia stata realizzata in una fase successiva.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    I lavori hanno interessato prioritariamente il consolidamento statico finalizzato alla riparazione delle lesioni che l’edificio presentava a causa di un cedimento del versante su cui si adagia, per il quale erano già state effettuate opere di contenimento con altri fondi. Si è deciso di effettuare il restauro filologico degli stucchi e delle decorazioni, all’insegna della sobrietà e delicatezza dei toni cromatici. I colori utilizzati sono gli stessi rinvenuti effettuando sull’intonaco un...

    Project details
    • Year 2011
    • Work started in 2008
    • Work finished in 2011
    • Main structure Masonry
    • Client Curia Arcivescovile di Sant'Angelo dei L. - Conza - Nusco - Bisaccia
    • Contractor CO.SIR. S.u.r.l., ESSEDI SRL di Sergio Di Dio - Montella, Stefano Del Sordo - Nusco, Natale BUCCELLA - Montella
    • Cost € 150.000
    • Status Completed works
    • Type Churches / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Restoration of façades / Structural Consolidation
    Archilovers On Instagram