Ristrutturazione di edificio sito in Vinadio (CN)

Vinadio / Italy / 2007

0
0 Love 1,395 Visits Published
L’intervento in questione è partito dalla volontà del committente di ristrutturare un’immobile ormai diroccato ed in stato di abbandono, alle pendici delle mura del Forte Albertino, e ricadente nella zona di recupero secondo il vigente Piano Regolatore Intercomunale. In tale zona, secondo l’art. 20 delle Norme Tecniche di Attuazione, è previsto il recupero del patrimonio edilizio esistente, con interventi volti alla conservazione, al risanamento ed alla migliore utilizzazione dello stesso. Il progetto ha previsto un intervento di ristrutturazione edilizia totale, verso una riplasmazione volumetrica originaria, con la realizzazione di un edificio di tre piani fuori terra a destinazione residenziale. La struttura portante costituita da uno scheletro di pilastri e travi in legno di larice al piano primo e secondo, poggia sul portale in C.A. (muri perimetrali e solaio) del piano terra; esternamente, la muratura è stata rivestita da pietrame a vista, recuperato dalla demolizione dell’edificio pre-esistente, con paramento interno in blocchi di PLS (50x25x25cm) per tutto il perimetro, tranne il lato sud, dove è stato riproposto un rivestimento interno in pietra a vista (con interposti pannelli isolanti in PLS), per creare una parete/fondale a doppia altezza nel soggiorno. Altro elemento caratteristico è stata la scelta delle finiture interne, quali la tinteggiatura delle pareti, suddivise in quadrati e rettangoli, con le strisce orizzontali e verticali divisorie che vanno quasi a confondersi con i travi/montanti a vista. Si è andati, inoltre, verso una riproposizione di elementi caratteristici, quali finestre incorniciate da una fascia in rilievo di intonaco imbiancata ed aperture esterne con architrave in legno a vista; altro particolare, presente sul prospetto principale, la scansione dei montanti di ancoraggio del parapetto dei balconi, formanti un reticolo che si sovrappone alla facciata, conferendogli un senso di regolarità. Tali montanti, di sezione quadrata, fissati alle mensole/modiglioni ed ai passafuori della copertura, compensano con la loro verticalità, il forte effetto orizzontale prodotto dal corpo mensole-pianale-parapetto.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    L’intervento in questione è partito dalla volontà del committente di ristrutturare un’immobile ormai diroccato ed in stato di abbandono, alle pendici delle mura del Forte Albertino, e ricadente nella zona di recupero secondo il vigente Piano Regolatore Intercomunale. In tale zona, secondo l’art. 20 delle Norme Tecniche di Attuazione, è previsto il recupero del patrimonio edilizio esistente, con interventi volti alla conservazione, al risanamento ed alla migliore utilizzazione dello stesso. Il...

    Project details
    • Year 2007
    • Work started in 2006
    • Work finished in 2007
    • Client arch. Roberto Busso
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture
    Archilovers On Instagram