Livingbox - unità abitative prefabbricate

Bologna / Italy / 2006

11
11 Love 5,831 Visits Published
READY TO USE
Pronto all’uso

In un mondo caratterizzato da un continuo movimento e dalla mancanza di tempo, la società ha sempre più bisogno di cose “ready to use”. Questo vale anche per un edificio, che dovrà così essere pronto all’uso, o comunque facile e veloce da assemblare.


QUALITA’ ABITATIVA E MORFOLOGICA

La qualità abitativa è soddisfatta dalla presenza degli spazi minimi indispensabili. I due spazi chiave risultano essere la zona giorno, contenente tutte le attività di soggiorno e cucina e la camera. Ovviamente essendo un unità minima è stata pensata per un famiglia minima. Per una famiglia più numerosa vi si possono effettuare delle aggregazioni delle unità (v. punto sull’aggregabilità).
Fulcro del sistema è il blocco servizi, composto dal bagno e da un vano tecnico per il passaggio degli impianti, così da evitare il passaggio degli impianti a parete. Nel vano tecnico vi è la possibilità di porre le macchine per il condizionamento e le vasche di accumulo liquami. Il bagno potrà essere infatti essere usato come wc chimico nel caso non si abbia la possibilità di un allacciamento agli impianti urbani di smaltimento delle acque reflue e di fornitura idrica.
Le due “ali” dell’edificio sono costituite da “passaggi”, che non costituiscono un semplice corridoio di raccordo tra stanze diverse, ma uno spazio abitativo transitorio che può fungere anche da soggiorno (ad esempio si può mettere una poltrona per la lettura).
Gli spazi non sono propriamente stanze, ma bensì luoghi, non separati tra di loro. Effettivamente nel caso in cui la zona giorno deve essere isolata dal resto della casa (es. nella preparazione dei cibi, per evitare dispersione di vapore e di odori in tutta la casa), è predisposto un sistema di porte scorrevoli per “chiudere” lo spazio funzionale.

QUALITA’ FUNZIONALE

La scatola progettata è stata pensata come luogo di dimora temporanea ossia come casa per vacanze, o come dimora di soccorso per emergenze causate da fenomeni naturali (es. terremoti o alluvioni). La facile montabilità consente un rapido assemblamento delle parti (v. punto successivo). La costruzione può essere eseguita anche in montagna o comunque in presenza di dislivelli e pendenze in quanto presenta dei piedini di appoggio, regolabili affinché la scatola sia sempre in orizzontale.
Inoltre è totalmente fruibile da parte di portatori di handicap per la mancanza di barriere architettoniche (ovviamente si riduce a zero l’altezza dei piedini di appoggio).

ASSEMBLABILITA’

L’edificio da me concepito è una scatola semplice e veloce da assemblare. Così come un Lego dovrà essere facile da montare anche dalle persone comuni. Esso è costituito da pezzi standardizzati con dimensioni modulari, intercambiabili se fosse necessario per esempio a causa di un deterioramento o logoramento della parte stessa. Essendo modulari posso ad esempio spostare una porta là dove c’è una finestra o spostare una finestra là dove ho una parete ecc., semplicemente con il cacciavite e brugola.

SOSTENIBILITA’

E’ un edificio sostenibile. Il suo orientamento non deve essere casuale. Il soggiorno deve stare a sud. Questo per evitare inutili sprechi, visto che durante il giorno si sta la maggior parte del tempo nella zona giorno, questa dovrà essere la più illuminata. La superficie vetrata a sud è protetta da dei brise-soleil che diminuiscono la luce e il calore durante l’estate. Ovvio che d’inverno potranno essere tolti per far passare più e calore luce possibile.
I materiali, legno, vetro e acciaio sono totalmente riutilizzabili e riciclabili.

TRASPORTABILITA’

Il trasporto dei componenti dall’attività industriale al luogo di montaggio sarà effettuato su strada, via aerea, via rotaia oppure via navale. La modalità di trasporto risulta essere molto semplice poiché i moduli che hanno dimensioni ridotte, possono essere facilmente impacchettabili, e caricati/scaricati con mezzi di uso comune come i muletti.

AGGREGABILITA’

Nel caso non bastasse lo spazio di un’unita, la famiglia può ampliare lo spazio semplicemente aggiungendo un’altra unità uguale (v. tavole). In questo modo vi è la possibilità di avere anche molti spazi sfruttando il minimo spazio indispensabile.

MATERIALI

I materiali della costruzione sono essenzialmente legno, acciaio e vetro.
I pannelli prefabbricati delle pareti esterne saranno costituiti da due strati di legno con interposto uno strato d’aria a mò di facciata ventilata, con ovviamente strati isolanti, barriere al vapore e altri accorgimenti tecnici al fine di contenere dispersioni termiche e mantenere le condizioni climatiche ideali nella scatola abitativa.
Le ampie parti vetrate saranno predisposte di vetrocamera. All’occorrenza si potranno dotare le abitazioni di vetri a bassa emissività e, per la tutela della privacy, le vetrocamere potranno contenere una veneziana. Vi è comunque la possibilità di installare delle tende all’interno dell’edificio.

11 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    READY TO USE Pronto all’usoIn un mondo caratterizzato da un continuo movimento e dalla mancanza di tempo, la società ha sempre più bisogno di cose “ready to use”. Questo vale anche per un edificio, che dovrà così essere pronto all’uso, o comunque facile e veloce da assemblare. QUALITA’ ABITATIVA E MORFOLOGICALa qualità abitativa è soddisfatta dalla presenza degli spazi minimi indispensabili. I due spazi chiave risultano essere la zona giorno, contenente tutte le attività di soggiorno e cucina...

    Project details
    • Year 2006
    • Client Edilportale.it
    • Status Competition works
    • Type Social Housing / Modular/Prefabricated housing
    Archilovers On Instagram
    Lovers 11 users