Le Couleurs de la Connaissance

Riaz / Switzerland / 2013

5
5 Love 843 Visits Published
La proposta progettuale per il polo scolastico di Riaz è il risultato di un percorso che parte dall' attenta lettura delle esigenze dettate dal bando di concorso e, attraverso la analisi e lo studio delle esigenze classiche della scuola arriva alla definizione di un edificio che risponda alle esigenze proprie del luogo attraverso la condivisione e l' adozione dei valori che il progetto formativo moderno afferma. La necessità di una superficie di progetto molto ampia è dettata principalmente dal fatto che il polo scolastico servirà una zona molto grande e un numero notevole di studenti fungendo da fulcro delle attività formative dell' intero circondario. Il sito scelto, date le dimensioni, offre una notevole libertà nella progettazione essendo di forma regolare e privo di notevoli differenze altimetriche. Lo studio dell' area di progetto e dell' immediato intorno e la ricerca di relazioni con il contesto urbanizzato pongono in evidenza la scarsità di reali riferimenti formali che non siano quelli propri del paesaggio naturale. Da questa lettura, inoltre, appare evidente come le aree in prossimità della autostrada, sull' asse nord- ovest dell' area di progetto, necessitino di una particolare attenzione, soprattutto per quanto riguarda il superamento di probabili problemi di acustica. La strategia insediativa si basa principalmente sull' idea che tutte le funzioni richieste dal concorso, aule normali e speciali, palestre e zone dedicate allo sport, auditorium e amministrazione, debbano creare un unico organismo architettonico; il polo scolastico diviene, così, un unico contenitore che rappresenta l' idea stessa della scuola, capace di racchiudere le diversità, funzionali e formali, nell' omogeneità, cosa attualmente richiesta all' istituzioni deputate alla formazione, e, sia concettualmente che visivamente, punto di sintesi di esigenze differenti. Le scelte compositivo progettuali, quindi, partono dall ' interpretazione dello spazio disponibile quale “foglio bianco” e sono orientate alla ricerca di questa sintesi di funzioni, che rimangono, in ogni caso, chiaramente percepibili anche all' esterno attraverso l' utilizzo di colori diversi per aree funzionali diverse. I colori sono scelti in base al loro effetto psicologico in base alla funzione degli spazi, le aule normali prendono quindi come colore un verde chiaro rilassante, mentre, ad esempio, le aule di disegno sviluppano la fantasia con l’arancione. L' organizzazione spaziale del lotto parte dalla scelta della migliore disposizione dei vari spazi in funzione delle varie esigenze: a nord ovest, quindi dopo un schermo antirumore costituito da un terrapieno a verde trovano posto i vari campi sportivi all' aperto, da questo lato il terrapieno si trasforma in tribuna; immediatamente dopo, già all' interno dell' involucro scolastico, le palestre e l' auditorium fungono da ulteriore filtro e sono connessi alle zone didattiche della scuola attraverso una grande hall distributiva . Le aule per le lezioni, suddivise in standard e speciali, sono orientate a sud-est per ricevere durante tutta la giornata la luce naturale, problema che nelle zone distributive interne è stato risolto attraverso dei grandi lucernai aperti sulla copertura. L' edificio scolastico si presenta come una scatola scavata in più parti a cui si accede attraverso una corte aperta che funge da filtro tra l' esterno e l' interno superando la dicotomia classica tra il dentro e il fuori e consentendo ai fruitori di entrare nella scuola prima ancora di aver varcato la soglia d' ingresso. Il senso del superamento del limite tra l' esterno e l' interno è ulteriormente riproposto nella contigua grande corte distributiva coperta, dove la presenza del verde diminuisce ancor di più la percezione di distinzione tra i due spazi attigui, oltre che, naturalmente, migliorare il comfort bioclimatico. All' interno dell' involucro scolastico, inoltre, sono presenti ulteriori spazi connettivi e ricreativi che accentuano ulteriormente la vocazione dell' edificio alla flessibilità d' uso; una grande sala espositiva, numerosi spazi comuni, aule studio e una grande terrazza a verde al secondo piano sono solo alcuni degli spazi che donano dinamismo alle parti attraverso una ricerca di interazioni formali e funzionali. Una scuola colorata e gioiosa.
5 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La proposta progettuale per il polo scolastico di Riaz è il risultato di un percorso che parte dall' attenta lettura delle esigenze dettate dal bando di concorso e, attraverso la analisi e lo studio delle esigenze classiche della scuola arriva alla definizione di un edificio che risponda alle esigenze proprie del luogo attraverso la condivisione e l' adozione dei valori che il progetto formativo moderno afferma. La necessità di una superficie di progetto molto ampia è dettata principalmente...

    Project details
    • Year 2013
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client Comune di Riaz
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram
    Lovers 5 users