BOISERIE

Bologna / Italy / 2008

2
2 Love 2,019 Visits Published
“La boiserie è il connubio tra rivestimento della superficie e arredo”

Partendo da questa reinterpretazione Massimo Iosa Ghini ha creato un sistema in legno, componibile ed attrezzato, che da artigianale diventa industriale, trasponendo il concetto di classico verso l’unione tra architettura e tecnologia.
Massimo Iosa Ghini, con il suo segno riconoscibile, ha messo in scena uno stile compositivo ed un’identità connotabili nella tradizione dell’arredo e dell’architettura di interni.
Il risultato delle 3 nuove boiseries progettate nel 2008 si materializza in una serie di soluzioni non invasive, capaci di disegnare le superfici come spazi.
Il progetto messo a punto da Massimo Iosa Ghini, focalizzato sull’interpretazione “ultima” della boiserie, presenta 3 pareti in legno dalle elevate caratteristiche tecnologiche. All’eccellente qualità di materiali si unisce il pregio estetico del prodotto di alto design.
Un segno creativo rigoroso permette al “luogo” parete di acquisire vita propria, creando una superficie modulare pluridimensionale che si arricchisce di spazi e volumi a piacimento.
Un progetto innovativo capace di aggiungere forma e stile agli interni di casa e ufficio.

DOGATO
L’essenza del legno. La spazzolatura
forte,profonda. Le linee ridotte
al minimo. Una soluzione pura
per portare il calore del legno
all’interno della casa.
Semplice eleganza.

RIGATINO
Segni orizzontali scavano la superficie.
Giocano con le venature.
Ora le inseguono.
Ora le intersecano.
Ora le incontrano.
La regolarità
del segno dell’uomo l’irregolarità
del segno della natura.

FRATTALE
La Boiserie Frattale è caratterizzata da
un movimento sinuoso
della superficie che conferisce ritmo e dinamismo
all’ambiente in cui è inserita.
L’accostamento dei panelli crea
un modo lineare che ampia la percezione
dello spazio e disegna un gioco di luci ed ombre sulle pareti.


2 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    “La boiserie è il connubio tra rivestimento della superficie e arredo”Partendo da questa reinterpretazione Massimo Iosa Ghini ha creato un sistema in legno, componibile ed attrezzato, che da artigianale diventa industriale, trasponendo il concetto di classico verso l’unione tra architettura e tecnologia. Massimo Iosa Ghini, con il suo segno riconoscibile, ha messo in scena uno stile compositivo ed un’identità connotabili nella tradizione dell’arredo e dell’architettura di interni.Il risultato...

    Project details
    • Year 2008
    • Work finished in 2008
    • Client Listone Giordano
    • Status Completed works
    • Type Interior Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users