Stazioni della circumvesuviana

Stazioni e parco lineare Boscotrecase / Italy / 2009

2
2 Love 1,433 Visits Published
Nuovi temi e antiche percezioni fondano il progetto di recupero delle Stazioni della Circumvesuviana di Boscoreale e Boscotrecase e delle relative aree circostanti: la natura, come memoria del Bosco e dei campi coltivati; il paesaggio, come relazione con il Vesuvio, il mare e il golfo; la lava, come memoria e realtà di violenza e pietrificazione; la storia dell’uomo e della terra di appartenenza. Quasi preesistenze archeologiche, gli edifici delle Stazioni esistenti rimangono inalterati e ri-usati attraverso un lieve intervento di architettura parassita che contribuisce al rafforzamento delle strategie di ‘riciclaggio’ di parti di città. All’interno di tale strategia i progetti lavorano sul valore di posizione degli edifici esistenti di entrambe le stazioni, rafforzandone il ruolo urbano, nella convinzione che, in virtù del suo essere “infra-struttura”, abbia la capacità di disegnare gli spazi collettivi al di là della sua funzione. A Boscoreale la massa del Vesuvio fa da sfondo ai coni ottici che si creano con la realizzazione di nuove pensiline a struttura leggera a cui sono sospesi pannelli iconografici in vetroresina che raccontano parte della memoria archeologica di questo territorio; piani inclinati e nuove gradonate ne ridisegnano il parterre modulando ed alternando il verde del prato e delle piante alle varie tonalità di grigi della pietra vesuviana. A Boscotrecase, analoghe pensiline disegnano lo spazio per l’attesa degli autobus e quello della terrazza-belvedere sul golfo. All’interno degli edifici-stazione preesistenti, il progetto punta al recupero della spazialità dell’atrio, usandolo, in tema con le ‘Stazioni dell’arte’, come spazio espositivo. Un sistema di brise-soleil si aggancia, seguendone forma e ritmo strutturale, alla copertura vetrata preesistente, con l’intento di mitigare l’effetto serra che precedentemente si veniva a creare e configurare, soprattutto, una rinnovata spazialità. ‘Impronte’ è il sistema di ventiquattro pannelli in vetroresina (utilizzati anche sulle pensiline all’esterno) sospeso alla struttura dei brise-soleil dell’atrio, che dà vita ad una mostra permanente della storia di Boscoreale e Boscotrecase. I pannelli raccontano la storia iconografica e la memoria di una terra ricca di archeologia attraverso un processo di astrazione e di recupero di alcune immagini iconografiche di affreschi ritrovati nella villa di Fannio Sinistore e delle argenterie del tesoro di Boscoreale. La qualità architettonica degli ‘spazi dell’attesa’ (banchina) e degli ‘spazi del passaggio’ (mezzanino) si modifica, nel progetto, attraverso l’uso di fogli di lamiera microforata dalle forme sinuose e dai diversi colori che dal soffitto avvolgono le scale, collegando i due livelli e creando, nella parte centrale del piano di banchina, grandi ‘veli’ colorati che, rigirandosi su se stessi fino a terra, diventano sedute per l’attesa dei treni regalando così unità e fluidità agli spazi. Infine, con l’obiettivo di poter coniugare architettura e arte, per lo studio ELT, Stefano Esposito oltre ad aver elaborato ‘Impronte’, ha installato, negli spazi del mezzanino, ‘P-aleogramma’, un lavoro anch’esso in continuità concettuale e linguistica con l’intero progetto architettonico.
2 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Nuovi temi e antiche percezioni fondano il progetto di recupero delle Stazioni della Circumvesuviana di Boscoreale e Boscotrecase e delle relative aree circostanti: la natura, come memoria del Bosco e dei campi coltivati; il paesaggio, come relazione con il Vesuvio, il mare e il golfo; la lava, come memoria e realtà di violenza e pietrificazione; la storia dell’uomo e della terra di appartenenza. Quasi preesistenze archeologiche, gli edifici delle Stazioni esistenti rimangono inalterati e...

    Project details
    • Year 2009
    • Work started in 2007
    • Work finished in 2009
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client Consorzio Ferroviario Vesuviano
    • Cost 9 472 464 €
    • Status Completed works
    • Type Railway Stations
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users