teatro a chivasso 1° fase

partecipazione alla 1° fase del concorso Turin / Italy / 2008

1
1 Love 1,581 Visits Published
“CONCORSO DI PROGETTAZIONE – TEATRO A CHIVASSO – FASE 1” COSI’ E’….SE VI PARE.
RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO.
Ritenendo la parte originaria, ora destinata a sala cinematografica e auditorium, architettonicamente poco significativa rispetto al più originale “corpo littorio”; considerata inoltre la carenza di adeguati standard funzionali, così come richiesti dal bando di concorso, tali da poter garantire le funzioni obbligatorie previste ed i relativi spazi accessori, al fine di accogliere una moderna sala da teatro, si è deciso di intervenire radicalmente, conservando solo la quinta degli invasi perimetrali murari a puro scopo simbolico.
La nuova sala, ricavata sul sedime della vecchia manica, s’innesta proiettandosi verso la direttrice di ampliamento a Est; quest’ ampliamento costituisce il nodo fondamentale della successiva fase progettuale e definisce il programma degli interventi sostanziali sotto il profilo architettonico e funzionale.
La seconda Fase che vedrà coinvolto il corpo della “casa littoria” prevederà, al contrario, interventi di natura conservativa, “naturalmente dovuti” per le caratteristiche originarie e per l’intrinseco valore storico-documentario della stessa fabbrica.
Nel dettaglio l’intervento si snoda attraverso le funzioni richieste dallo stesso bando, sia per la sala teatro-auditorium, che per gli spazi e ed i volumi accessori e di servizio.
Nella zona d’innesto tra la casa littoria e il vecchio teatro è stato sistemato il foyer d’ingresso con le sue funzioni accessorie quali le biglietterie, il punto info, il bar caffetteria disposto su più livelli ed il blocco scala distributivo.
Queste funzioni fissano la sequenza spaziale degli ambienti funzionali che in seguito coinvolgeranno anche la parte originaria dove, in seconda battuta, saranno ribaltate le “pedane di scorrimento dei flussi”, che potranno adattarsi senza traumi all’intero complesso.
La zona foyer costituisce in tal modo, il vero tassello d’unione, tra i due corpi contraddistinti per tipo di intervento e per fasi programmatico-realizzative dell’Opera, secondo un crono-programma fluido ed organizzato per lotti anche economicamente indipendenti.
Il nuovo teatro è stato organizzato secondo due diverse quote altimetriche:
la platea conformata secondo la sezione delineata dalla curva di visibilità ideale (da quota 0.00 a quota + 4.00 mt) capace complessivamente di 312 posti a sedere e la galleria, anch’essa disegnata secondo la curva di visibilità posta a quota +9.00 mt, con capacità complessiva di 108 posti a sedere.
I due livelli sono collegati da un sistema distributivo verticale, rappresentato dal corpo scala, adeguatamente dimensionato e dotato di ascensore, e da un sistema distributivo orizzontale a ballatoi, prospettanti sul vuoto del foyer, che adducono alle due zone di accesso alla sala.
Questi spazi di sosta e accesso, sia a livello foyer (quota 0.00) sia a livello platea sia a livello galleria, sono serviti da zone bar caffetteria evitando così di concentrare questa dotazione in un'unica zona e anzi legandola a ciascuno differente livello, secondo una migliore utilizzo durante le pause dei vari eventi e delle manifestazioni che saranno accolte da teatro.
L’intero foyer è sovrastato da una terrazza piana praticabile con accesso diretto dalla galleria; la terrazza costituisce non solo uno spazio calmo di sicurezza ed un eventuale punto di raccolta a cielo libero posto a quota + 9.00 mt, ma avrà anche funzione di caffetteria all’aperto utilizzabile nei mesi estivi.
La sala teatro sarà interamente rivestita da materiali con alto potere fonoassorbente e riflettente in modo da garantire adeguati standard acustici, sia per l’ascolto della parola che per l’ascolto della musica; il soffitto, sagomato secondo un profilo ortofonico, accoglierà al suo interno i ballatoi scenotecnici occorrenti al controllo delle luci e degli effetti visivi.
La sala teatro auditorium è dotata di torretta scenica, secondo uno sviluppo verticale verso l’alto dove, al suo interno, sono state collocate alcune funzioni accessorie quali camerini, blocco scala, e spazi scenotecnici per piccoli spettacoli teatrali.
Sopra la torretta scenica e sopra la sala, a quota +12.00 mt trovano alloggio le funzioni previste quali gli spazi di back office e la sala prove del teatro che potrà essere utilizzata anche come scuola di danza; il tutto dotato di blocco servizi e camerini.
L’intera torre scenica è inviluppata da un sistema di passerelle metalliche celate da una pelle di pannelli modulari in vetro; le passerelle risalgono dolcemente, secondo pendenze lievi, un dislivello che va da quota + 12.00 mt a quota +25.00 collegando il roof-garden situato sulla sommità della torretta scenica. Quest’ultimo livello terminale che costituisce la copertura piana della torre scenica, è adibito a giardino d’inverno e terrazza panoramica e sarà fruibile al pubblico durante gli orari di apertura del teatro.
Sul lato Nord Est, nella piazza interna, è stata collocata la sala stampa-conferenze utilizzabile anche per convegni e piccole manifestazioni; la sala segue anch’essa l’andamento della curva di visibilità ideale fissando un dislivello che varia da 0.00 a – 1,60 mt.
Alla sala stampa, dotata di capacità totale pari ad ottanta posti a sedere, si avrà accesso diretto dalla zona atrio condivisa con il blocco scala della torretta scenica, attraverso una galleria in vetro modulata sul rivestimento esterno; la parte seminterrata sarà aperta verso uno spazio a cielo libero antistante collocato lungo la fascia a Nord del teatro.
Questa fascia esterna, parallela alla sala del teatro, è attrezzata con spalti, gradoni in pietra modulati secondo lievi pendenze e spiazzi che potranno ospitare, spettacoli e manifestazioni all’aperto, proseguendo idealmente la funzione del teatro e le attività ad esso collegate. Tutto il piazzale interno, a Nord del teatro, sarà in grado di ospitare nel sottosuolo circa 200 posti auto; la superficie sarà interamente risistemata secondo un disegno geometrico basato sull’alternarsi di elementi naturali quali pietra, siepi regolari, vasche sistemate con verde a raso e vasche a pelo d’acqua con ricircolo che creano effetti luminosi di riflessione.
Il complesso è concepito con sistema strutturale misto, parte in cemento armato e parte in organismi costruttivi di metallo con rivestimenti in vetro strutturale. In particolare, l’intera torretta scenica rivestita di vetro lascerà intravvedere in trasparenza il sistema di rampe metalliche e la sagoma “monolitica” del contenitore scenotecnico del teatro; durante le ore notturne l’intera torre, dotata di corpi artificiali d’illuminazione, diverrà essa stessa fonte luminosa. Il nuovo teatro e più in generale l’intero organismo saranno caratterizzati da quest’ultimo elemento, quale simbolo dell’intervento e dell’innovazione apportata sull’intera fabbrica.
Il resto della struttura, ad eccezione delle parti in vetro che sovrastano il foyer sarà integralmente rivestito con un sistema di pannelli modulari in lamiera di ferro ossidato, secondo una fitta trama disposta a coste orizzontali, in completa rottura con gli originari invasi perimetrali del fabbricato, rendendo l’intera macchina teatrale un “complesso organico” dotato di propria “indipendenza formale e costruttiva”.
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    “CONCORSO DI PROGETTAZIONE – TEATRO A CHIVASSO – FASE 1” COSI’ E’….SE VI PARE.RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO.Ritenendo la parte originaria, ora destinata a sala cinematografica e auditorium, architettonicamente poco significativa rispetto al più originale “corpo littorio”; considerata inoltre la carenza di adeguati standard funzionali, così come richiesti dal bando di concorso, tali da poter garantire le funzioni obbligatorie previste ed i relativi spazi...

    Project details
    • Year 2008
    • Client Città di Chivasso
    • Status Competition works
    • Type Multi-purpose Cultural Centres / Theatres / Concert Halls / Leisure Centres / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users