Un'installazione temporanea nelle miniere della Sardegna/A temporary landscape installation in a Sardinia's mine

Sardegna / Italy / 2012

0
0 Love 997 Visits Published

L’installazione è stata progettata e realizzata nel corso di un Workshop operativo di rivalorizzazione paesaggistica degli ex siti e manufatti minerari del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, un territorio compreso tra i comuni di Arbus, Guspini e Iglesias. Si tratta di un paesaggio di fascino straordinario, dotato di un patrimonio naturalistico, storico e culturale unico, ancorché bisognoso di recupero e rilancio. L’opera è stata progettata e costruita in 10 giorni di intenso lavoro da un gruppo di 12 giovani studenti e architetti provenienti da tutto il mondo sotto la guida del prof. Ferdinand Ludwig. L’installazione, realizzata utilizzando solo ed esclusivamente materiali di scarto reperiti nell’area dell’ex miniera, nasce come concreto esperimento di “living architecture”, ossia architettura costruttivamente realizzata a partire da elementi vegetali. Si tratta sostanzialmente di una struttura concettualmente ispirata ai temi del “pozzo” e della “galleria mineraria”, nella quale gli elementi in ferro e legno costituiscono l’ossatura provvisoria di sostegno della vegetazione, in questo caso costituita da alcuni filari di alberi di alloro piantumati a terra. La crescita della vegetazione progredirà nel corso del tempo contemporaneamente al decadimento dei materiali di sostegno: al termine di questo processo la vegetazione si sarà completamente sostituita alla struttura di sostegno, assumendone la forma e generando così una nuova/vecchia “architettura vivente”.


The installation was designed and built during a Workshop concerning the riqualification of the former Montevecchio’s mine, within the Geomineral, Historic and Environmental Park of Sardinia.


This landscape,with its natural, historical and cultural heritage, is unique and fascinating but it also needs a strong recovery.
The installation has been built in ten days of intense labour by a group of 12 architects coming from all over the world, under the guide of Ferdinand Ludwig.
The structure, made with materials collected on the site it’s a concrete experiment of “living architecture”. Based on the concept of the “gallery” and the “mine shaft”, the structure is made with wooden and cast iron elements, which provide a temporary framework for the vegetation formed by some rows of laurel’s trees.
As the plants will grow, the framework will decay; at the end of this process the vegetation will substitute the structure, taking its form and generating a new/old “living architecture”.

0 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    L’installazione è stata progettata e realizzata nel corso di un Workshop operativo di rivalorizzazione paesaggistica degli ex siti e manufatti minerari del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, un territorio compreso tra i comuni di Arbus, Guspini e Iglesias. Si tratta di un paesaggio di fascino straordinario, dotato di un patrimonio naturalistico, storico e culturale unico, ancorché bisognoso di recupero e rilancio. L’opera è stata progettata...

    Project details
    • Year 2012
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2012
    • Status Completed works
    • Type Parks, Public Gardens / Exhibitions /Installations
    Archilovers On Instagram