CENTRO DIDATTICO E DI ACCOGLIENZA

Rome / Italy / 2009

5
5 Love 1,348 Visits Published
La scuola al Gerini allora si chiamava “Avviamento” ebbe inizio il 27 ottobre 1958. Undici mesi prima l’opera era stata inaugurata ufficialmente anche se non ancora ultimata ebbe inizio con 216 iscritti al primo anno divisi in 6 sezioni di 36 allievi ciascuna. Fu un’opera importante per il quartiere l’Istituto Gerini situato nel quartiere di Ponte Mammolo è stato eseguito grazie ad una donazione da parte dei marchesi Gerini. Lo scopo era di creare uno spazio a disposizione della periferia romana che offrisse servizi ai cittadini. il complesso era composto da una chiesa un cineteatro di 1400 posti un oratorio con aule laboratori di artigianato e artistici cortili interni con porticati campi gioco per bambini uno stadio con campi da calcio regolamentari con tribune (di cui uno in erba a ridosso della riserva dell’Aniene) campi da tennis palestra coperta e un circuito di atletica. Nel 2000 però il Gerini venne chiuso dai salesiani che annunciarono di non riuscire più a sostenere gli elevati costi di gestione. Parte della struttura venne così venduta alla Amplired s.p.a la quale presentò un progetto che prevedeva la demolizione dell’Istituto per far posto ad un gigante commerciale. Oggi la struttura è stata demolita. Ciò che sembra essersi salvato però è solo il Teatro soggetto al vincolo della Soprintendenza ai beni culturali. I cittadini però continuano ad esporre le loro preoccupazioni. Per oltre cinquant’anni il Gerini è stato in effetti un luogo d’incontro non solo per gli abitanti del quartiere; l’interesse per le attività praticate all’interno attiravano l’attenzione dei giovani di tutta Roma. Oltre ai corsi di formazione i tanti convegni dibattiti attività sportive culturali e ricreative ne hanno fatto uno dei luoghi più frequentati negli anni. È stato uno dei luoghi sociali culturali e sportivi più importanti della zona un punto di riferimento che ha inciso molto sulla storia del territorio. Attualmente Centro di formazione professionale dei Salesiani di Don Bosco ospita corsi per meccanica ( fresatori operatori macchine utensili disegnatori CAD serramentisti per meccanica auto elettronica e elettromeccanica) con circa i circa 500allievi 1 STATO DEI LUOGHI Attualmente il complesso gestito dai Salesiani di Don Bosco è prevalentemente dedicato come centro di formazione professionale ed ospita corsi per meccanica (fresatori operatori macchine utensili disegnatori CAD serramentisti per meccanica auto elettronica e elettromeccanica) con circa i circa 500allievi. Parte del complesso purtroppo non è completamente utilizzata in particolare un’ala dell’edificio oggetto del presente intervento potrà essere dedicata all’ampliamento della ricettività della struttura stante anche il grande bacino di utenti che risiedono delle vicinanze del complesso. Il complesso è peraltro ben servito dalla linea metropolitana (a poche centinaia di metri è presente la fermata di Ponte mammolo) oltre da una fitta rete di autobus. Il complesso con tipologia a corte è costituito da quattro edifici di uguali dimensioni che delimitano un grande spazio interno che funge da piazza e luogo di incontro. La porzione di edificio oggetto del presente progetto e uno di questi quatro edifici ha L’ala oggetto dell’intervento è costituita da quattro piani fuori terra ed è servita da due corpi scala posti all’estremità. Ogni piano ha una superficie di circa 900 mq e si sviluppa per una lunghezza di circa 90 metri e per una larghezza di circa 14 metri La copertura è a terrazzo praticabile ed attualmente è completamente libera. 2 DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI PROGETTUALI Gli interventi previsti nel progetto consistono nella completa ridistribuzione interna degli spazi al fine di realizzare un centro didattico e accoglienza In particolare verra realizzato un ulteriore corpo scala in posizione baricentrica rispetto l’ala dell’edificio e un impianto ascensore a norma con le disposizioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Al piano terra sarà realizzato l’atrio con gli spazi di prima accoglienza. Al primo piano primo gli spazi destinati a sale conferenze e aule didattiche. Al piano secondo gli uffici Al piano terzo gli alloggi per gli allievi fuori sede Al piano terrazzo oltre al rifacimento del manto di copertura e prevista la realizzazione di un impianto fotovoltaico
5 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La scuola al Gerini allora si chiamava “Avviamento” ebbe inizio il 27 ottobre 1958. Undici mesi prima l’opera era stata inaugurata ufficialmente anche se non ancora ultimata ebbe inizio con 216 iscritti al primo anno divisi in 6 sezioni di 36 allievi ciascuna. Fu un’opera importante per il quartiere l’Istituto Gerini situato nel quartiere di Ponte Mammolo è stato eseguito grazie ad una donazione da parte dei marchesi Gerini. Lo scopo era di creare uno spazio a disposizione della...

    Project details
    • Year 2009
    • Status Current works
    • Type Multi-purpose Cultural Centres / Hotel/Resorts / Student Halls of residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 5 users