Cromosomi vegetali

Europan 9_Urbanità europea, città sostenibile e innovazione degli spazi pubblici_Progetto vincitore Pistoia / Italy / 2007

8
8 Love 6,564 Visits Published
Progettista capogruppo: Lapo Ruffi _
Gruppo di progettazione: Lapo Ruffi, Antonio Monaci _
Collaboratori: Benedetta Agostini, Vanessa Giandonati, Bernardo Pagnini, Rachele Tanganelli _

Dalla relazione di progetto _ Vita e sostenibilità del territorio diventano i cardini guida di questo progetto. L'alta percentuale di verde, pari a circa il 90% dell'area d'intervento, si distribuisce uniformemente su tutta la superficie. Non avremmo più il giardino o il tradizionale parco pubblico recintato di ottocentesca memoria ma un'intera area urbana che adotta il valore di sostenibilità del territorio e cultura del paesaggio come il valore primo di sviluppo. Architetture nel e del paesaggio, volumi dallo sviluppo orizzontale, memoria di serre e vivai, che trovano collocazione, in dialogo continuo, fra nuove e vecchie architetture. Architetture semi-agricole e agricolture semi-architettoniche come cromosomi vegetali, richiamano la memoria genetica degli antichi orti urbani che sorgevano e ancora oggi persistono all'interno della città storica. Con il loro profilo disegnato lungo il perimetro delle fasce distributive nord-sud, si dispongono all’interno di 42 cromosomi vegetali, filari di alberi, in variazioni di tipo ed essenza, piattaforme attrezzate di verde, frammenti di parco urbano costituiti da piccoli boschi, piani di terra, ghiaia e sabbia, vasche d'acqua e aree il cui profilo irregolare è definito dalla massa compatta di orti e vivai. Gli spazi di relazione, le piazze ed i percorsi all'interno dell'area sono costituiti dai vuoti fra le fasce. La nuova distribuzione dei flussi di traffico veicolare è mirata a salvaguardare la centralità e la vivibilità dell'area, limitando la penetrazione degli autoveicoli all'interno del lotto d'intervento mantenendo ai suoi margini i flussi di traffico più intensi. Sarà creato un nuovo asse viario a nord, parallelo alla linea ferroviaria, che permetterà l'accesso alle funzioni pubbliche: il Centro per l’istruzione ed il Centro sportivo. Assieme a Via Berni e Via Erbosa, costituirà lo snodo viario carrabile più importante. All'interno del lotto saranno privilegiati i percorsi pedonali e ciclabili, favoriti dalla distribuzione omogenea delle funzioni. Le fasce distributive, ordinate secondo una maglia nord-sud, nuova topografia del luogo, generano lo spazio urbano su cui vengono collocate le nuove funzioni utili alla valorizzazione dell'intero territorio. I principali interventi progettuali consistono nel localizzare le funzioni a carattere pubblico, ridisegnare una maglia stradale ordinata, creando una fermata della metropolitana extraurbana a servizio di questo margine urbano. Le nuove Residenze sociali, avranno un impianto planimetrico flessibile, capace di sostenere le trasformazioni a cui, nel tempo, inevitabilmente saranno sottoposte per l'inarrestabile flessibilità del mondo contemporaneo fatto di evoluzioni, immigrazioni, frammentazioni. Il Centro per l'istruzione, costituito da una scuola elementare e media, adiacenti all'attuale scuola materna, assume il ruolo di centro sociale e formativo per questa parte della città. Il Centro Sportivo si colloca di fianco al polo scolastico ad integrarne le funzioni. Nello spazio urbano a sud del lotto, sulla superficie attualmente occupata da un centro commerciale, viene previsto l’inserimento di un Centro civico. Fra architetture pubbliche, residenze sociali e piattaforme di verde, sorgono piccole costruzioni, i centesimi della città, a memoria di quelle architetture isolate, ricorrenti lungo il profilo delle estese pianure . Questi edifici sono pensati come architetture di servizio al Centro per il vivaismo ed all’intero Parco urbano, svolgendo la funzione di spazi espositivi, ambienti per la ricerca, caffè e spazi polifunzionali a servizio del verde pubblico. Il centesimo di città rappresenta il modulo generatore delle nuove e più ampie architetture. Multipli dei profili, generano, adeguandosi ai movimenti delle fasce, lame di copertura a protezione di più piccole architetture, volumi in cemento ed U-glass, piccoli luoghi d’incontro, parcheggi e orti privati. Queste lame orizzontali si adagiano sul terreno diventando piattaforme che, attraverso piegature ed inclinazioni, costituiscono variazioni visive e materiche all'orizzontalità del terreno dando vita a nuovi spazi funzionali, luoghi di sosta e piccoli teatri all'aperto. La collocazione del Centro espositivo per il vivaismo, sull'attuale area del Dano (oggi occupata dall' impianto per lo smaltimento dei rifiuti), offre la possibilità di inserire il quartiere con i suoi 23 ettari di parco urbano, all'interno del più vasto sistema territoriale del vivaismo pistoiese. Il Centro affiancherà alla principale vocazione espositiva, funzioni didattiche e scientifiche costituendo un supporto, culturale e finanziario, all'attività vivaistica del territorio. Inoltre saranno istituiti laboratori per analisi e ricerche botaniche allo scopo di connettere le attività del Centro con quelle della Facoltà di Scienze Vivaistiche del Polo Universitario pistoiese e far convergere funzioni didattiche ed economiche.
8 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Progettista capogruppo: Lapo Ruffi _ Gruppo di progettazione: Lapo Ruffi, Antonio Monaci _ Collaboratori: Benedetta Agostini, Vanessa Giandonati, Bernardo Pagnini, Rachele Tanganelli _ Dalla relazione di progetto _ Vita e sostenibilità del territorio diventano i cardini guida di questo progetto. L'alta percentuale di verde, pari a circa il 90% dell'area d'intervento, si distribuisce uniformemente su...

    Project details
    • Year 2007
    • Client Europan - Comune di Pistoia
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / multi-purpose civic centres / Neighbourhoods/settlements/residential parcelling / Landscape/territorial planning / Multi-family residence / Social Housing / Schools/Institutes / Multi-purpose Cultural Centres / Sports Centres
    • Websitehttp://www.ec2.it/laporuffiarchitetto
    • Websitehttp://www.europan-italia.com
    Archilovers On Instagram
    Lovers 8 users