Casa d'abitazione in villino

Bellusco / Italy / 2006

0
0 Love 1,223 Visits Published
L’edificio in progetto è di modeste dimensioni, rispetto ai vari edifici di diversa datazione che lo circondano. Il disegno delle parti esterne si ispira prevalentemente ad alcuni elementi caratteristici e ricorrenti dell’architettura preesistente - escludendo naturalmente l’edilizia successiva al secondo dopoguerra; in prevalenza si sono dedotti motivi compositivi e formali dagli abbondanti esempi di edilizia rurale dei piccoli rustici che segnano talvolta in modo molto ordinato la campagna circostante, oppure da motivi funzionali e compositivi elementari rintracciabili nelle parti di maggior pregio e dimensione dei corpi edilizi della storica Cascina San Nazzaro.
Tali riferimenti in modo palese sono riscontrabili nella scelta dei seguenti elementi: pianta prevalentemente rettangolare; copertura a doppia falda ( a capanna ) con tegole in cotto “lombardo; inserto di parti murarie con mattoni a vista; vani finestra semplici e dotati di serramenti in legno con persiane ad ante. Anche la parete curvilinea conta vari precedenti nel territorio circostante.
Nel dislocare le funzioni interne dell’abitazione secondo la scelta prevalente di separazione della zona giorno dalla zona notte, si è collocato entrambe le zone secondo la direzione est- ovest: la prima verso mezzogiorno, la seconda verso nord.L’abitazione si completa con una porzione di piano interrato e una parte di sottotetto che interessano alle diverse quote la metà pianta verso est, segnando così una maggiore - seppure contenuta- verticalità del volume proprio in prossimità dell’andamento a pendio del terreno naturale con un effetto di “ancoraggio” al suolo della costruzione.
Dal punto di vista tipologico l’edificio si situa a metà tra i grandi corpi edilizi che connotano il complesso principale della Cascina e i piccoli rustici disseminati per la campagna circostante e da entrambi mutuandone - per le ragioni espresse precedentemente - elementi costruttivi e ispirazione formale.
Per le stesse ragioni è evidente che la “villetta” può apparire piuttosto l’ingrandimento del tipo costruttivo minore che proporsi come riduttiva del grande edificio. In ogni caso è stata posta una certa attenzione nel distanziare notevolmente l’erigendo edificio dalla parte di edificio storico più prossimo ( circa 30,00 mt ).
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    L’edificio in progetto è di modeste dimensioni, rispetto ai vari edifici di diversa datazione che lo circondano. Il disegno delle parti esterne si ispira prevalentemente ad alcuni elementi caratteristici e ricorrenti dell’architettura preesistente - escludendo naturalmente l’edilizia successiva al secondo dopoguerra; in prevalenza si sono dedotti motivi compositivi e formali dagli abbondanti esempi di edilizia rurale dei piccoli rustici che segnano talvolta in modo molto ordinato la campagna...

    Project details
    • Year 2006
    • Work started in 2004
    • Work finished in 2006
    • Client Pirola Claudio
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram