sarcofagi Riccitelli/Cermignani

sarcofagi monumentali Primo Riccitelli - Vincenzo Cermignani Giulianova / Italy / 2010

4
4 Love 1,536 Visits Published
La morte : I due silenziosi cristalli sono pensati costituiti da due materiali: _una parte basamentale in vetro stampato ; sul vetro sono incise le note del “capitan Fracassa” l’opera incompiuta di Primo Riccitelli e “Golette Italienne” di Vincenzo Cermignani. Il basamento in vetro diventa anche l’elemento di ridisegno dell’attacco a terra su cui sono posizionate due fiaccole commemorative. La metafora dell’attacco a terra in vetro, su cui i due sarcofaghi sono come sospesi, è quella della vita (su cui incombe la morte – i sarcofaghi) che sembra leggera e soave paragonata alla pesantezza della morte (in pesante pietra). _ i sarcofaghi sono dei parallelepipedi in travertino rosso persia; sulle loro sagome sono impresse delle deformazioni plastiche: dei cristalli. La matericità dei sarcofaghi rappresenta la metafora della pesantezza della morte che come un “tappo” schiaccia la vita. Le sue superfici sono lisce, essenziali, con incisi soltanto i nomi di Primo Riccitelli e di Vincenzo Cermignani; al basamento è affidato il racconto delle imprese dei due nostri: le stampe sul vetro di rivestimento (lo spartito del “Capitan Fracassa” di Riccitelli o “Golette Italienne” di Cermignani) rappresentano immagini dalla forte carica iconografica. Le disposizioni testamentarie: Vincenzo Cermignani, personaggio dalla intensa vita sociale e politica, ateo dichiarato, ha lasciato precise disposizioni testamentarie: …. “… essendo io ateo, desidero che il mio funerale abbia un carattere schiettamente civile. Non desidero né fiori, né corone, … nessuna setta religiosa dovrà essere autorizzata ad appormi il marchio del suo passaporto … nessuna allocuzione funebre deve essere pronunciata sulle mie spoglie … desidero indossare la mia camicia rossa di garibaldino con la decorazione ottenuta nella Campagna di Francia, combattendo contro le orde nazifasciste … desidero essere accompagnato dall’esecuzione della nona di Beethoven … sul mio “sarcofago” dovrà essere chiaramente scritto “né Dio, né Padroni” disponendovi la mia testa di marmo bianco, come pure la testa di bronzo del mio caro e fedele cane Willy.”… Il progetto fa proprie le volontà di Vincenzo Cermignani, sul suo sarcofago non sono riportati simboli di nessun tipo, sul lato ovest è incisa sulla pietra “né Dio, né Padroni”, sullo stesso lato si prevedono gli ancoraggi delle due sculture in marmo bianco ed in bronzo.
4 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La morte : I due silenziosi cristalli sono pensati costituiti da due materiali: _una parte basamentale in vetro stampato ; sul vetro sono incise le note del “capitan Fracassa” l’opera incompiuta di Primo Riccitelli e “Golette Italienne” di Vincenzo Cermignani. Il basamento in vetro diventa anche l’elemento di ridisegno dell’attacco a terra su cui sono posizionate due fiaccole commemorative. La metafora dell’attacco a terra in vetro, su cui i due sarcofaghi sono come sospesi, è quella della vita...

    Project details
    • Year 2010
    • Work started in 2010
    • Work finished in 2010
    • Client amministrazione comunale
    • Status Completed works
    • Type Shrines and memorials
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users