Casa M-P a Palazzolo Acreide

una casa nella campagna iblea Palazzolo Acreide / Italy / 2015

21
21 Love 4,849 Visits Published

MEMORIA DESCRITTIVA


 



La casa si trova in un terreno in leggero declivio, sulla sommità di un colle esposto a sud, i cui margini più a valle incontrano le propaggini del bosco di querce del feudo Bauly. Dal sito in cui è stata scelta la posizione della casa è possibile guardare verso i 4 punti cardinali: a sud, verso il contado agricolo di Palazzolo Acreide, al confine con quello di Noto; a nord, verso il centro urbano e verso gli altipiani iblei, cui l’Etna fa da coronamento, a est verso l’altipiano di Serravetrano; a ovest, verso il le fitte quercete del bosco di Bauly. 


L’edificio è composto da tre corpi rettangolari disposti a formare una corte, aperta a sud, per guardare verso il bosco, e un piccolo giardino privato, a nord.


Il primo corpo, quello d’ingresso, è contiguo alla cucina ed al garage. 


Il secondo, centrale rispetto all’intero edificio, è il soggiorno: uno spazio a doppia altezza su cui affaccia un ballatoio su due lati, dove si trova una libreria e una zona studio e lettura. Adiacente al ballatoio, una stanza per gli ospiti, un bagno e una stanza office che affaccia sullo spazio del soggiorno attraverso una finestra a giorno. 


Il terzo corpo contiene, in sequenza, le camere da letto ed i servizi igienici. La camera padronale, in testa al corpo della zona notte, guarda verso sud al bosco, inquadrato da un infisso scorrevole grande.


Basamento, corpo e coronamento dell’edificio sono pensati come un unico organismo monocromatico. Il basamento si raccorda con la quota di campagna, a ovest, in corrispondenza dell’ingresso alla casa, attraverso una promenade, mentre a sud, in corrispondenza della corte, questo mostra il suo spessore nella mediazione col giardino domestico prospiciente. L’altezza pacata del basamento suggerisce un suo uso come una comoda seduta. La corte è delimitata ai due lati, est e ovest, rispettivamente da una postazione cucina esterna completata da una pergola e dal muro di fianco della zona notte. Le fronti dei due corpi sono simmetrici e analoghi nella forma, entrambe hanno come soluzione di testa, sul limite del basamento, degli sguinci che garantiscono delle zone d’ombra e l’inquadramento della vista sulle campagne sul versante opposto alla casa. Il pergolato che corrisponde all’elemento di testa di fronte alla cucina, sul lato ovest, accoglie una palma, il cui lungo fusto fa emergere la chioma oltre il coronamento dell’edificio. La presenza della palma, elemento vegetale alieno al contesto della proprietà e del territorio ibleo, segna la presenza della casa e di chi la abita, come un’emergenza metafisica, visibile anche a distanza.


Il soggiorno comunica, direttamente, attraverso degli infissi scorrevoli a scrigno, con la corte a sud e con il giardino privato a nord. Quando gli infissi sono completamente aperti sui due lati maggiori del soggiorno, non vi è più alcuna soluzione di continuità tra interno e esterno e i confini dello spazio domestico sono proiettati al limite del percepibile.


L’alta fronte sud del volume del soggiorno, che corrisponde alla sala lettura affacciata sul soggiorno, è connotata dalla presenza di barre tonde di plexiglas che traforano la parete introiettando in modo discreto, di giorno, la luce nella penombra del ballatoio. Di notte, la condizione di luce si inverte: l’illuminazione interna è proiettata all’esterno, nella corte, attraverso le barre di plexiglas, animando così il prospetto come un cielo stellato.


 



Fabrizio Foti

21 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    MEMORIA DESCRITTIVA   La casa si trova in un terreno in leggero declivio, sulla sommità di un colle esposto a sud, i cui margini più a valle incontrano le propaggini del bosco di querce del feudo Bauly. Dal sito in cui è stata scelta la posizione della casa è possibile guardare verso i 4 punti cardinali: a sud, verso il contado agricolo di Palazzolo Acreide, al confine con quello di Noto; a nord, verso il centro urbano e verso gli altipiani iblei, cui...

    Project details
    • Year 2015
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2015
    • Status Current works
    • Type Single-family residence / Interior Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 21 users