Arena

Sochi / Russian Federation / 2014

3
3 Love 3,221 Visits Published
L’Arena ha una capacità totale di circa 12.000 spettatori, 6.400 dei quali previsti su tribune retraibili, in modo da garantire un impianto flessibile ed un uso multifunzionale.
Quando le tribune retraibili sono chiuse, il campo da gioco misurerà m 99x67.
La completa rimozione delle tribune mobili renderà possibile l’accesso al campo da gioco da parte dei mezzi pesanti, facilitando così la realizzazione di diverse configurazioni d’uso.
L’impianto è stato progettato per ospitare diversi tipi di eventi sportivi e ricreativi quali pattinaggio su ghiaccio, baseball, ginnastica, tennis, spettacoli, concerti, esposizioni, ecc.
Durante i concerti la conformazione delle tribune permetterà di sfruttare completamente lo spazio sottostante.

Caratteristiche funzionali e distributive
Il diagramma funzionale è molto semplice: una sala principale, gli accessi e i servizi per VIP, atleti, stampa e dirigenti sul lato nord, quelli per gli spettatori sui lati sud, est e ovest e gli impianti negli angoli dell’edificio.
Gli spettatori accedono all’edificio a quota 0,0 dai lati sud, est e ovest attraverso atri connessi tra loro, in cui sono ricavati gli spazi d’accoglienza, quelli per gli sponsor e i servizi. Gli atri sono collegati tramite scale e ascensori ai tre piani superiori, che danno accesso alle tribune e contengono le aree di ristoro e i servizi per gli spettatori. La facciata sud è caratterizzata da ampie vetrate che si affacciano sul parco olimpico e sul mare.

Area atleti
L’area atleti è collocata a quota 0,0 e presenta un ampio atrio che conduce direttamente agli spogliatoi, che occupano una superficie media di 35 m2 (8 per gli atleti e 4 per gli allenatori/arbitri), alla lounge, alla zona anti-doping, alla zona massaggi e alla zona attrezzi.
Il passaggio dall’area spogliatoi al campo da gioco è tangente alla mixed zone.
A quota 3,90 è prevista un’ampia area per il riscaldamento, che nell’uso post-olimpico può essere convertita, se necessario, in ulteriori spogliatoi.

Area Vip
Dall’atrio di accesso posto a quota 0,0 i Vip possono raggiungere tramite scale e ascensori la quota 7,80, in cui si trova l’area riservata, che è suddivisa in due settori collegati tra loro, destinati all’ISU e alla famiglia olimpica.

Area sponsor
Vi si accede a quota 0,0 e si raggiunge tramite scale e ascensori la quota 7,80, dove sono previsti lounge, aree di ristoro, uffici e bagni.
Nell’uso post-olimpico quest’area verrà convertita in uno spazio riservato alle postazioni più prestigiose.

Area giornalisti
Vi si accede a quota 0,0 e attraverso scale e ascensori si arriva alle quote 3,90 e 11,70, dove sono previsti lounge con aree di ristoro, uffici e bagni.
Le sale stampa sono direttamente collegate alla mixed zone tramite scale e ascensori riservati.

La sala principale e la pista di ghiaccio
La sala principale ha dimensioni idonee per contenere le tribune per circa 12.200 spettatori. E’ costituita da un grande spazio flessibile per un utilizzo polifunzionale ed è caratterizzata da una struttura di copertura con caratteristiche architettoniche e strutturali molto sofisticate.
La pista, di m 60x30, è dimensionata secondo quanto stabilito dal Regolamento dell’ISU.
Sul lato nord della pista è prevista una tribuna smontabile per i giudici.
La pavimentazione è dotata di un’opportuna canalizzazione per il passaggio dell’alimentazione elettrica e di ogni altro supporto impiantistico necessario all’utilizzo fieristico.
Tale canalizzazioni hanno dei pozzetti di alimentazione disposti seguendo una maglia di 8 metri, uniformandosi così alle dimensioni standard degli stand fieristici.
Sui lati est e ovest sono stati previsti accessi carrai idonei alle Zamboni e ai mezzi pesanti.
Si è inoltre cercato di garantire una continuità visiva e di circolazione tra l’interno e l’esterno della sala.
Durante i Giochi olimpici la capacità totale delle tribune sarà di 12.183 posti, così distribuiti: spettatori 9.790, Vip 645, postazioni TV 126, giornalisti 252, osservatori 380, accreditati, dirigenti e atleti 495, sponsor 495.

Organizzazione durante il periodo olimpico
L’arena è stata progettata in base alle necessità che un evento olimpico comporta.
Durante le Olimpiadi l’impianto dovrà ospitare un notevole numero di spettatori e dovrà essere in grado di adattarsi a diversi allestimenti temporanei, che andranno montati in tempi molto brevi e con costi contenuti.
Nella progettazione di un impianto olimpico i principali fattori da considerare sono i seguenti: affluenza degli spettatori, servizi, stampa, sicurezza, logistica.

Stampa
La stampa rappresenta uno dei maggiori problemi da risolvere nella pianificazione di un impianto idoneo ad ospitare Giochi olimpici. Il numero di giornalisti da prevedere è rilevante e sensibilmente maggiore rispetto a qualsiasi altro evento; di conseguenza le attrezzature dovranno essere opportunamente potenziate.
E’ stata prevista un’apposita area delle tribune riservata a giornalisti e telecronisti, in stretta connessione con la sala stampa collocata nelle immediate vicinanze. I giornalisti avranno un percorso riservato dalle tribune alla mixed zone. L’area “broadcasting” sarà localizzata nelle immediate vicinanze dell’impianto in modo da ridurre il percorso dei cavi. Tale area sarà parzializzata e avrà una superficie fino a 3.000 m2.

La struttura
L’Arena misura in pianta m 130x150 ed è alta 27 m. Comprende due strutture quasi completamente distinte: una struttura di copertura in acciaio che ricopre l’impianto nella sua larghezza fornendo un ampio spazio libero da colonne e una struttura interna in cemento che comprende i quattro livelli e fa da supporto ai gradoni delle tribune.
La struttura in cemento armato gettato in opera dell’impianto è composta da otto sezioni strutturalmente distinte con giunti di dilatazione per ridurre un’eccessiva espansione termica.
Ogni parte strutturale è singolarmente stabilizzata da setti di controvento che racchiudono i blocchi scala.

Eliminazione delle barriere architettoniche
L’impianto è accessibile da ogni parte a persone con impedita capacità motoria.
L’accesso avviene attraverso porte di luce pari a 180 cm. Dall’atrio di ingresso posto a quota di terra, si possono raggiungere i tre livelli superiori attraverso scale e ascensori.
Gli ascensori rispondono alle caratteristiche dimensionali e tecniche richieste.
Per gli spettatori con problemi motori sono previsti posti riservati attorno alla pista e sulle tribune a quota 7,80.
Ogni gruppo di servizi igienici per il pubblico, utilizzabili sia nella fase olimpica sia in quella post-olimpica, è dotato di un servizio igienico per disabili delle dimensioni in pianta di oltre cm 180x180.
Nella fase post-olimpica, quando l’edificio si caratterizzerà quale contenitore polivalente per manifestazioni espositive e fieristiche, il problema della fruibilità degli spazi da parte di persone disabili non si pone, in quanto la sostanziale complanarità tra atrio e sala espositiva ne consente la fruizione più ampia.
Inoltre gli ascensori collocati nell’atrio consentono una agevole connessione ai piani superiori.

Aspetti gestionali
Grande attenzione è stata data ai futuri aspetti gestionali.
L’edificio è stato progettato in modo da rendere agevole le operazioni di manutenzione: tutti gli impianti sono ispezionabili garantendo una facile sostituzione degli stessi.
Gli impianti sono parzializzabili in modo da garantire un risparmio in caso di utilizzo parziale dell’organismo. Sono stati utilizzati ovunque materiali durevoli che necessitano di limitata manutenzione.

La sostenibilità
La sostenibilità è una delle caratteristiche fondamentali del progetto sia in vista dei Giochi olimpici che nell’uso post-olimpico. Una sostenibilità a lungo si può ottenere raggiungendo un giusto equilibrio tra fattori sociali, economici e ambientali.
3 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’Arena ha una capacità totale di circa 12.000 spettatori, 6.400 dei quali previsti su tribune retraibili, in modo da garantire un impianto flessibile ed un uso multifunzionale.Quando le tribune retraibili sono chiuse, il campo da gioco misurerà m 99x67.La completa rimozione delle tribune mobili renderà possibile l’accesso al campo da gioco da parte dei mezzi pesanti, facilitando così la realizzazione di diverse configurazioni d’uso. L’impianto è stato progettato per ospitare diversi tipi di...

    Project details
    • Year 2014
    • Work started in 2008
    • Work finished in 2014
    • Client città di Sochi
    • Status Current works
    • Type Sports Facilities
    • Websitehttp://www.studiozoppini.it
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users