S. Giovanni Battista e S. Benedetto Abate

Complesso Parrocchiale Pescara / Italy / 2010

0
0 Love 3,613 Visits Published
Il progetto per la realizzazione del complesso parrocchiale di S. Giovanni Battista e San Benedetto Abate si è sviluppato attraverso un costante confronto tra progettista e committenza, per verificare continuamente il progetto con le Note pastorali della Commissione Episcopale per la Liturgia della Conferenza Episcopale Italiana "La Progettazione di nuove Chiese" del 1993 e "L'adeguamento delle Chiese secondo la Riforma Liturgica" del 1996, e una spiccata attenzione alla particolare ubicazione dell'edificio in un'area urbana in trasformazione nella periferia collinare di Pescara. Il progetto è articolato ed individuato da 3 lotti funzionali che si adeguano alla morfologia del terreno in forte declivio attraverso diversi livelli terrazzati. I lotti funzionali individuano: - l'edificio principale (denominato corpo chiesa) che accoglie al suo interno al piano 0, a quota della viabilità pubblica d'accesso (strada Pandolfi), l'aula assembleare connotata da una forte carica espressiva, esaltata daun ampio presbiterio concluso da una grande vetrata disegni astratti e cromatismi cangianti durante il giorno a secondo la qualità della luce esterna. Allo stesso piano, con accesso indipendente, vi è pure la canonica organizzata su due piani e comunicante con l'aula principale attraverso un piccolo chiostro, e la cappella feriale che contiene pure il tabernacolo per la custodia eucaristica. - sottostante l'aula principale vi è un piano intermedio (-1) che contiene locali di sgombero e locali per il ministero pastorale. - ancora più in basso e parzialmente controterra per un lato, si trova il piano -2 ove è allocato il salone parrocchiale con accesso indipendente, aperto verso il territorio per favorirne la comunicazione all'esterno e comunicante con un grande spazio interno al complesso con funzione di piazza e luogo per gli eventi. Allo stesso piano si trovano pure alcune aule per il ministero pastorale ed ambienti di servizio. - sulla piazza interna a quota del salone parrocchiale (-2) si affacciano gli altri due lotti funzionali il primo dei quali (denominato corpo aule), posto perpendicolarmente al corpo principale, accoglie al piano inferiore 3 aule per il ministero pastorale muniti di servizi igienici ed al piano superiore 3 monolocali utili ad accogliere ospiti della parrocchia. - il terzo ed ultimo blocco funzionale è costituito da un lungo e stretto ambiente di servizio posto parallelamente al salone parrocchiale (denominato corpo servizi) ed accompagnato da una lunga pensilina ed un corpo di controllo. Il progetto complessivo ha previsto inoltre la raealizzazione di un consistente porticato contiguo al corpo aule al di sotto del quale è stato realizzato un campo da bocce, aree esterne destinate a parcheggio, aree per atrezzature sportive, piantumazioni arboree. L'impianto planimetrico del complesso è caratterizzato dai diversi corpi di fabbrica articolati in una composizione architettonica all'apparenza semplice ed ordinata ma allo stesso tempo ricca di aggetti e cambi di giacitura delle superfici orizzontali e verticali che mostrano scorci inaspettati. I corpi di fabbrica secondari, seguendo l'andamento del terreno, non sono visibili dall'area di accesso della chiesa. Ne consegue un complesso in grado di restituire diverse scale che si adeguano all'intorno urbano ed alle percezioni dell'edificio nel complesso contesto paesaggistico. Il corpo principale (corpo chiesa), è caratterizzato da un senso ascensionale dell'involucro. Le pareti esterne, infatti, attraverso superfici verticali costituite da spezzate geometriche ad andamento spiraliforme descrivono un percorso visivo con principio nella zona del battistero (inizio della vita spirituale del cristiano), situato vicino l'ingresso ed al porticato e visibile dall'esterno attraverso ampie vetrate, e termine, 8 metri più in alto, nel campanile adagiato sul lato sinistro del corpo di fabbrica. All'interno l'aula principale è caratterizzata da un asse ingresso-presbiterio-vetrata sghembo rispetto alla geometria regolare dello spazio e culminante nel trapezio della vetrata dietro l'altare ampia 42mq, orientata a sud-est e realizzata con speciali vetri con cromatismi ambra ed ocra che che inquadra perfettamente il massiccio della Majella ancora visibile da quella parte di città. La struttura portante dell'intero complesso è in cemento armato. Sulla copertura dell'aula principale è stato realizzato un impianto fotovoltaico di 20 kw. Parte della copertura della chiesa è rivestita in zinco-titanio. I pavimenti e alcuni rivestimenti parietali dell'aula principale e feriale e del capanile sono stati realizzati con pietra naturale a colorazione ambrata prelevata dalle cave del nord della vicina Puglia. Le opere d'arte del presbiterio sono state realizzate in blocchi di Travertino Romano non stuccato. Direzione dei Lavori: Arch. Angelo Campo Consulente per la liturgia e iconografia: S.E. Mons. Tommaso Valentinetti Progetto della struttura: Ing. Mario Sablone Progetto degli impianti: Ing. Pierluigi Fecondo, P.I. Renzo Sergiacomo Responsabile unico del procedimento: Arch. Angelo Campo Collaudatore delle opere in c.a.: Ing. Paolo Giosaffatto Struttura di supporto: CZPD Architetti + partners Impresa di costruzione: COGEM S.R.L. di Montesilvano (PE) Superficie Area: 4511 mq Superficie Costruita: 2635 mq Costo Complessivo: 2.972.128,2 euro Finanziamento: 75% C.E.I. - 25% ArciDiocesi e Parrocchia Foto: Valerio Bracci, Luca Mincarini
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto per la realizzazione del complesso parrocchiale di S. Giovanni Battista e San Benedetto Abate si è sviluppato attraverso un costante confronto tra progettista e committenza, per verificare continuamente il progetto con le Note pastorali della Commissione Episcopale per la Liturgia della Conferenza Episcopale Italiana "La Progettazione di nuove Chiese" del 1993 e "L'adeguamento delle Chiese secondo la Riforma Liturgica" del 1996, e una spiccata attenzione alla particolare ubicazione...

    Project details
    • Year 2010
    • Work started in 2008
    • Work finished in 2010
    • Client ArciDiocesi di Pescara-Penne, Parrocchia S. Giovanni B. e S. Benedetto Ab.
    • Status Completed works
    • Type Churches
    Archilovers On Instagram