Restauro palazzo storico a Roma

Sulle tracce di Giulio Romano Rome / Italy / 2011

0
0 Love 1,032 Visits Published
Nel 2008, due imprese di costruzione ci hanno chiesto di partecipare alla gara per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per il restauro dei prospetti di un palazzo storico romano, costruito in varie fasi, a partire dal XVI secolo.
La costruzione, su un terreno inizialmente appartenente ai Farnese, iniziò intorno al 1550 su un progetto originario da molti attribuito a Giulio Romano.
Nuovi proprietari succedettero ai primi e l’originale palazzo fu ampliato, rialzando il piano nobile ed aggiungendo altre due ali che, nella seconda metà del XVI secolo, formavano una U rivolta verso un grande orto botanico.
Alla fine del ‘700 il palazzo divenne dei Borghese, e durante questo periodo ospitò prelati e dignitari delle più importanti corti europee come Francia, Svezia ed Austria.
Dopo altri passaggi di proprietà, fu acquistato dallo Stato Pontificio ed, a metà dell’800, vi si collocarono truppe francesi per difendere il Papa dagli insorti della Repubblica Romana.
Il complesso architettonico diventò successivamente proprietà dello Stato Italiano che, intorno agli anni ‘30, costruì una nuova ala verso il giardino a somiglianza delle prime tre, chiudendo l’apertura su quel lato, e dando la forma al cortile quadrato come oggi si presenta.
Il corpo di fabbrica più antico, è servito da modello agli altri tre, costruiti successivamente. Tutti sono infatti composti da due piani ed un piano terra a portici.
Le facciate sono decorate in maniera assai simile con lesene addossate ai pilastri, cornici agli archi, marcapiani, riquadrature delle finestre ed un ricco cornicione con mensole e rosoni.
Le attività di progettazione si è sviluppata partendo da un accurato rilievo, dall’analisi e dalla mappatura del degrado, da indagini stratigrafiche e superficiali che hanno seguito le indicazioni fornite dal Responsabile per la Soprintendenza ai Beni Culturali di Roma.
Verranno effettuati interventi su intonaci e stucchi, che riguarderanno il trattamento dei travertini, il restauro di tutte le cornici e dei marcapiani, la rimozione di cavi impiantistici pendenti sulle facciate e riorganizzazione dei loro passaggi, la copertura, la stesura di un fondo neutralizzante propedeutico alla finale pittura composta da grassello di calce, calce bianca extra fine e terre colorate.
Oltre alla progettazione esecutiva, sono stati redatti elaborati relativi alla cantierizzazione delle opere ed il Piano Operativo di Sicurezza.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Nel 2008, due imprese di costruzione ci hanno chiesto di partecipare alla gara per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per il restauro dei prospetti di un palazzo storico romano, costruito in varie fasi, a partire dal XVI secolo.La costruzione, su un terreno inizialmente appartenente ai Farnese, iniziò intorno al 1550 su un progetto originario da molti attribuito a Giulio Romano. Nuovi proprietari succedettero ai primi e l’originale palazzo fu ampliato, rialzando il piano...

    Project details
    • Year 2011
    • Work started in 2010
    • Work finished in 2011
    • Status Completed works
    • Type Government and institutional buildings
    Archilovers On Instagram