Villa in Toscana | MCMArch

Grosseto / Italy / 2023

0
0 Love 185 Visits Published

RELAZIONE GENERALE DI PROGETTO:


Nonostante ci si trovi in uno dei luoghi più spettacolari d’Italia, una preesistenza che ha obbligato forma e dimensioni e la forte pendenza del terreno rappresentavano i punti invalicabili su cui è stato fondato il progetto trasformando i limiti in opportunità.


 


PROGRAMMA:          


Compatibilmente con le norme locali che obbligavano il rispetto della sagoma e delle altezze, usufruendo di un incremento di superficie di ca. il 20% concesso dal PRG, la richiesta era per tre camere doppie, ognuna con bagno, un’ampia zona living / pranzo e una cucina separata. Partendo quindi da una superficie utile di ca. mq. 145 grazie agli spessori contenuti delle pareti portanti interne si è potuta sviluppare un’area master con bagno e cabina armadio nella zona più calma ed ombreggiata della casa come da richiesta della committenza.


 


STRUTTURA:


 L’area di progetto, presentava difficoltà logistiche di cantiere inclusa la mancanza di rete gas e idrica. La possibilità inoltre di “guadagnare” della superficie calpestabile riducendo lo spessore delle pareti portanti dove possibile ha visto come vincente la scelta del legno. Un cantiere “snello e pulito” in cui i carichi permettevano uso di gru e di macchine di dimensioni contenute ha portato alla drastica eliminazione di tempi morti e quindi a una grande velocità di costruzione (assemblaggio della “scatola” in soli quattro giorni!). I pannelli X-LAM sono stati tagliati in fabbrica (HBS HolzbauSud di Calitri – Avellino) con la precisione del decimo di millimetro da macchine a controllo numerico direttamente dai nostri elaborati forniti in formato DXF, trasportati su bilici e trasferiti, data la difficile accessibilità del cantiere, su motrici di medie dimensioni. A quel punto, messi in posizione da una gru cingolata, la squadra montatori ha fissato i pannelli alla fondazione (una platea in calcestruzzo) ed assemblato fisicamente la casa in circa 150 ore lavorative. Le pareti sono poi state rivestite con un cappotto in coibente traspirante e finite a intonaco come da progetto. Possiamo inoltre ben affermare che, grazie alle caratteristiche termiche dell’involucro e all’uso del fotovoltaico, l’edificio è pressoché energeticamente autonomo considerando anche la scelta di un sistema riscaldamento / raffrescamento a pavimento radiante.


 


 PERCORSI:


 Come accennato, la spettacolarità del luogo e la pendenza del terreno hanno portato ad enfatizzare la vista panoramica; a tale scopo la casa si “acquatta” nella collina tra cipressi e sughere obbligando l’arrivo alla quota del terrazzo a cui si accede tramite un ponte. Un balcone in aggetto fa da terminale al percorso di copertura, quasi un trampolino verso la valle e il mare. Tramite una scala o una rampa pedonale (tra gli ulivi) si accede al piano abitato dove si ripete il percorso sovrastante e dove grandi vetrate scorrevoli si aprono verso il la costa della Feniglia.


 


 FORMA:


 Definiti i punti precedenti, la “carrozzeria” della macchina non poteva non tener conto del contesto per cui tra tamerici, ulivi, cipressi e sughere, sotto l’ombrello di alti pini marittimi, i bianchi volumi semplici del Mediterraneo si leggono nitidi e geometrici quasi scolpiti dalla luce. Aggetti, passaggi, pergole, solidi, vuoti e pieni si alternano e bilanciano nella composizione pur semplice dell’edificio, bianco contro i muri di contenimento in pietra locale ricca, per contrasto, delle sfumature del ferro. Una nave pronta al varo protesa verso l’isola del Giglio.


 

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    RELAZIONE GENERALE DI PROGETTO: Nonostante ci si trovi in uno dei luoghi più spettacolari d’Italia, una preesistenza che ha obbligato forma e dimensioni e la forte pendenza del terreno rappresentavano i punti invalicabili su cui è stato fondato il progetto trasformando i limiti in opportunità.   PROGRAMMA:           Compatibilmente con le norme locali che obbligavano il rispetto della sagoma e delle altezze, usufruendo di un...

    Project details
    • Year 2023
    • Work started in 2021
    • Work finished in 2023
    • Main structure Wood
    • Client Privato
    • Contractor HBS
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram