PREMIO DI ARCHITETTURA ANCE 2010

PALAZZETTO REDINI già LANZA-BRANCIFORTI -Progetto Selezionato- Palermo / Italy / 2009

0
0 Love 2,247 Visits Published
L’Ance Catania ha indetto e organizzato la seconda edizione del Premio di Architettura, che si terrà venerdì 30 luglio nel cortile del Palazzo centrale dell’Università alle 19.30.
Dopo la curiosità e l’interesse suscitati dall’edizione 2009, che ha premiato un talento eclettico di fama internazionale come Italo Rota, insieme con le categorie dei giovani progettisti siciliani e dei soggetti realizzatori di una nuova costruzione,... quest’anno il Premio Architettura Ance Catania vuole promuovere il valore dell’opera restaurata, da intendersi sempre come il risultato della partecipazione di soggetti diversi: committenti, progettisti ed imprese esecutrici.
Ma l’evento vuole essere anche occasione di contributo al dibattito, sempre aperto, sul significato e sulla metodologia del restauro: fino a che punto la conservazione è limite alla creatività? Come si articola il dialogo tra l’architettura moderna e quella antica?
Tre le sezioni in cui si articolerà il Premio: il restauro architettonico di un edificio pubblico e di uno privato, realizzati in Sicilia tra il 2003 e il 2010, ed il riconoscimento ad un nome di spicco dell’architettura mondiale, che quest’anno andrà alla francese Odile Decq: personaggio affascinante e look da dark lady, tra le poche donne riuscite a farsi largo in una categoria fortemente maschilista.
La Decq, che ha firmato il progetto del Museo d’Arte Contemporanea di Roma (MACRO) inaugurato due mesi fa, è attualmente coinvolta in Sicilia come giurata nel concorso-workshop per il recupero urbano di Marina di Selinunte, al quale ha contribuito con un progetto per il waterfront e l’ampliamento del porto.
I nomi dei vincitori delle prime due categorie resteranno invece top secret fino alla sera stessa del 30 luglio, e saranno scelti dalla giuria presieduta dal dirigente generale del Dipartimento regionale Beni culturali arch. Gesualdo Campo e composta da Giovanni Chiaramonte, fotografo di architettura, Nicola Colombrita del direttivo Ance Catania, Giuseppe Nannerini direttore de “L’industria delle costruzioni”, Franco Porto presidente di In/Arch Sicilia, Luigi Prestinenza Puglisi critico di architettura ed Andrea Vecchio presidente Ance
Catania.
Le candidature per le sezioni del restauro, 22 edifici pubblici e 10 strutture private, sono state in gran parte segnalate dalle Soprintendenze provinciali ai Beni Culturali, interessate direttamente dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali e Identità Siciliana che ha patrocinato questa seconda edizione del Premio.
Hanno dato inoltre il loro patrocinio: l’Università di Catania, il Dipartimento di Architettura e Urbanistica, gli Ordini catanesi degli Architetti e degli Ingegneri, l’In/Arch Sicilia e Compagnia della Bellezza.
La cerimonia di premiazione sarà arricchita da momenti di spettacolo e musica, con l’intervento del percussionista e cantautore Alfio Antico.
----------------------------------------------------------------------------------------
Il Palazzetto Redini già Lanza-Branciforti, costituito da quattro elevazioni fuori terra con destinazione d'uso a residenza plurifamiliare ad eccezione del piano terra destinato ad attività commerciali ed a locali di pertinenza condominiale, ricade nel centro storico di Palermo. Quasi del tutto distrutto dagli eventi bellici del 1943, presentava all’epoca dell’intervento esclusivamente il portale d’ingresso su via Butera con un “porzione di muratura” soprastante.
La modalità di intervento, stabilita dal P.P.E., è stato il ripristino tipologico. L'andamento dei setti murari originari, così come le tracce esistenti del prospetto principale, hanno permesso di fissare le linee guida del progetto sia sotto il profilo architettonico-tipologico che strutturale, consentendo una ricostruzione guidata, oltre che dai suddetti elementi, dai caratteri propri della tipologia di appartenenza, documentabili attraverso le planimetrie storiche delle unità immobiliari.
Tutto ciò ha permesso un dialogo con il passato architettonico attraverso un processo d’interpretazione dei contenuti culturali e costruttivi in evoluzione; passo ulteriore nel ricercare ciò che i nostri antenati hanno fatto aggiungendo la nostra esperienza del XX° secolo per migliorare ciò che è stato compiuto.
L'intervento di consolidamento strutturale è stato limitato solo alle fondazioni esistenti; il resto della struttura in elevazione è stata ricostruita con l'impiego di conci di tufo con caratteristiche meccaniche e costruttive simili a quelle dell'epoca di costruzione del Palazzetto. Le strutture orizzontali sono state realizzate in travetti prefabbricati e laterizio, mentre la copertura presenta falde inclinate con capriata in legno lamellare e manto di coppi del tipo tradizionali.
La scala condominiale realizzata con una rampa incastrata nella muratura, con gradini portanti in acciaio, avvolge l’ascensore oleodinamico anch’esso con struttura in acciaio a vista e pannelli in vetro.
Infine, gli spessori murari utilizzati, unitamente alle qualità degli intonaci, degli infissi e delle coibentazioni impiegate, hanno permesso una classe energetica globale dell’edificio “A+”.


Progettista
Turi Angilella architetto
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’Ance Catania ha indetto e organizzato la seconda edizione del Premio di Architettura, che si terrà venerdì 30 luglio nel cortile del Palazzo centrale dell’Università alle 19.30. Dopo la curiosità e l’interesse suscitati dall’edizione 2009, che ha premiato un talento eclettico di fama internazionale come Italo Rota, insieme con le categorie dei giovani progettisti siciliani e dei soggetti realizzatori di una nuova costruzione,... quest’anno il Premio Architettura Ance Catania vuole promuovere...

    Project details
    • Year 2009
    • Work started in 2006
    • Work finished in 2009
    • Client PRIVATO
    • Status Competition works
    • Type Urban Furniture / Restoration of old town centres / Apartments / Multi-family residence / Showrooms/Shops / Restaurants / Interior Design / Lighting Design / Graphic Design / Photography / Web Design / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram