ALLA RICERCA DELLA PERFEZIONE

Piacenza / Italy / 2021

0
0 Love 50 Visits Published

Quando la casa di campagna sa stupire


Ci sono case in cui l’equilibrio è talmente espansivo che è difficile non lasciarsi andare e ovvio dimenticare per un attimo chi siamo e da dove veniamo. Perché in quell’attimo ciò che conta è solo dove siamo. Qui, adesso. Nella nuova realizzazione Guglielmetti Interior. Una ristrutturazione che è divenuta un’operazione di profonda ricomposizione degli ambienti, in cui vuoti e presenze hanno preso il posto l’uno dell’altra, i volumi hanno sfiorato le altezze, le pareti hanno sedotto le prospettive, mentre luci e riflessi si sono armonizzati portando all’interno tutta l’intensità narrativa della luce del mondo fuori.


La zona giorno è il white impact di questo nuovo pianeta abitativo. L’arredo, ma prima ancora la progettazione, ha il suo centro di gravitazione intorno alla parete che sottende la scala: un gioco di maniera, una creazione degna di un gioielliere, che fa dell’artigianalità la personalizzazione chiave di questo living. Su misura, accoglie non solo lo schermo tv, ma anche i volumi della libreria di casa e svolge la funzione di sostegno per i cristalli del parapetto che fanno da lasciapassare per il piano superiore. Il calore è lasciato agli arredi: il divano Zeno Light di Flexform, le linee inaspettate dello specchio Gentlemen di Flou, la poltrona Ortigia, il tappeto Mohebban costituiscono l’occasione della sospensione. Qui si può restare, respirare, concedere, contemplare. Tuttavia, si sa, una casa ha bisogno delle persone e delle forme che la possano accendere. Ecco allora il tavolo Flute e le sedie Ley, per la famiglia e gli ospiti, e poi le altre presenze che animano il soggiorno: la lampada Sampei di Davide Groppi, la scultura Poesie Impossibili e la suggestiva “Sindone” dell’artista Giorgio Milani. C’è un’altra entità che vive la casa, il suo obiettivo è fare da interprete tra i due piani: è il corpo camino, con la sua verticalità, concreta essenza vitale di un’abitazione che punta tutto sull’accoglienza.


Anche il piano superiore ha un’anima dai toni chiari, cristallina, i cui tratti sono sottolineati dalle trasparenze. A darle forma è stata la Vetreria Cassinari, che ha realizzato parapetti e box doccia (nel bagno) dimostrando ancora una volta tutta la sua originalità di visione, estrema cura nel dettaglio e massima personalizzazione.


Un armadio ponte, nella seconda camera, offre spazio a uno scrittoio e a un televisore. Ogni angolo è valorizzato e personalizzato. Il risultato è una casa di campagna percorsa da un’atmosfera lieve e fresca, per nulla prevedibile. L’intera superficie calpestabile è stata rivista: una copertura in resina dona agli ambienti morbidezza, accoglienza, per un effetto tattile molto gradevole sia alla vista che al passo.


C’è grande corrispondenza tra le parti, come a creare una polifonia identitaria capace di rendere tangibile una percezione così astratta come l’armonia. Si sente, in ogni angolo, l’azione di un’orchestrazione fine e puntuale.


Il rasoparete ha saputo rendere i varchi delle porte puliti, essenziali, simbolici. In tanta delicatezza arriva poi il lampo di genio, in grado di destare, scuotere e colpire, degno di uno sguardo registico esperto e visionario: la cucina. Essa crea un deciso contrasto di personalità, in cui dominano i toni forti, le linee ferme, l’essenzialità di un luogo in cui dar vita a tutti gli aspetti e ai rituali più forti e concreti della quotidianità. E chi lo dice che una casa di campagna debba avere meno avanguardia di una di città? L’impianto elettrico è in domotica smart, per consentire il controllo delle luci e delle temperature tramite app e comandi vocali, i led sono di ultima generazione (impianto firmato Mazzocchi Elettrica di Piacenza), in un’ottica di sostenibilità effettiva dei consumi e green concept.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Quando la casa di campagna sa stupire Ci sono case in cui l’equilibrio è talmente espansivo che è difficile non lasciarsi andare e ovvio dimenticare per un attimo chi siamo e da dove veniamo. Perché in quell’attimo ciò che conta è solo dove siamo. Qui, adesso. Nella nuova realizzazione Guglielmetti Interior. Una ristrutturazione che è divenuta un’operazione di profonda ricomposizione degli ambienti, in cui vuoti e presenze hanno preso...

    Project details
    • Year 2021
    • Work started in 2021
    • Work finished in 2021
    • Status Completed works
    • Type Interior Design
    Archilovers On Instagram