Due progetti per San Cristoforo sud

Realizzazione di un edificio da destinare a scuola materna ed asilo nido Catania / Italy / 2006

0
0 Love 1,251 Visits Published
L’area d’intervento, ubicata nel quartiere S. Cristoforo Sud del comune di Catania, si configura come un’area libera degradata e periferica, di forma geometrica irregolare, con un salto di quota di circa sei metri, dove una scarpata raccorda la quota di via Aquicella Porto con quella di via Belfiore. Il progetto immortala, con un fermo immagine, un momento drammatico di colate laviche, dove volumi puri vengono travolti dalla furia del fluido incandescente; catastrofi queste che rappresentano momenti drammatici della storia di questi luoghi. L’asilo nido e la scuola materna si configurano come un’unica struttura in parte ipogea la cui copertura, alla quota di via Belfiore, diventa luogo di aggregazione sociale del quartiere, mentre lo spazio a quota di via Aquicella Porto diventa verde attrezzato ed area di servizio alla scuola. Gli spazi della scuola sono organizzati secondo uno schema funzionale che dispone le tre sezioni delle attività ordinate e l’asilo nido, direttamente a contatto con la zona verde sulla quale si aprono con ampie vetrate; gli stessi s’identificano, nello spazio della piazza soprastante, come “i volumi travolti dalla lava” tra i quali si insinuano due scalinate irregolari, richiamo alla colata lavica, che risolve il dislivello tra le due quote. Le attività libere si svolgono nella hall antistante le tre sezioni, dove la luce piove da bolle di vetro incastonate nel solaio (ulteriore richiamo all’azione della materia bollente); di fronte a queste si sviluppano per tutta la lunghezza i servizi, illuminati da una serie di cannon lumiere di forma regolare che fuoriescono in piazza e, nella loro successione seriale, ne misurano lo spazio. Il volume della caffetteria sovrasta la piazza interrompendo la prospettiva della stessa e denunciando la chiusura del progetto. Le sezioni della scuola materna, l’aula delle attività libere e la caffetteria sono concepiti in modo tale da permettere una flessibilità spaziale capace di diversificarne l’utilizzo.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’area d’intervento, ubicata nel quartiere S. Cristoforo Sud del comune di Catania, si configura come un’area libera degradata e periferica, di forma geometrica irregolare, con un salto di quota di circa sei metri, dove una scarpata raccorda la quota di via Aquicella Porto con quella di via Belfiore. Il progetto immortala, con un fermo immagine, un momento drammatico di colate laviche, dove volumi puri vengono travolti dalla furia del fluido incandescente; catastrofi queste che rappresentano...

    Project details
    • Year 2006
    • Client Comune di Catania
    • Status Competition works
    • Type Kindergartens / Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram