PROGETTO CASA LA GUARDIA - FERRANDINA (Matera) | MICHELE IACOVAZZI

Ferrandina / Italy / 2014

3
3 Love 1,037 Visits Published

 Il sito che accoglie quest’architettura, anche se frutto di una lottizzazione, ha conservato
quell’idea di prezioso “isolamento” e di casa indipendente. L’intero progetto tende a confrontarsi con tale contestualità, costruendo un rapporto diretto sia con le norme dettate dalla “convenzione urbanistica del piano urbanistico comparto C10” che con il paesaggio dell’intorno che si rivolge apertamente su tre lati (il quarto è in aderenza), emergendone per l’eloquente soluzione contemporanea d’insieme. Il processo compositivo dell’edificio bifamiliare, assume come programma quello di una grande casa unifamiliare quasi fosse isolata al centro della lottizzazione, cinta dal libero orizzonte (sudovest) lineare del sito. L’architettura si eleva in modo nitido e preciso come fatto compiuto, concluso in sé e definito dai suoi limiti. Confini che però non vogliono essere introversi ma piuttosto aperti alla fruizione visiva dell’esterno che a sua volta è chiamata a definire alcuni spazi all’aria aperta, stanze senza muri all’interno della soluzione complessiva. Il rapporto con il contesto e la sequenza dei tre piani sovrapposti sono affidati a una architettura semplice e lineare che, rileggendo in chiave contemporanea il sapore della casa mediterranea, si sviluppa piegandosi su se stesso a disegnare le stanze e il tetto, le zone esterne di calpestio rialzate dal giardino, gli aggetti e i balconi. A un fronte pieno rivestito di pietra e pannelli multistrati a sud, si affiancano in armonica antitesi le facciate ovest ed est, con ampie vetrate aperte verso il verde. Gli intonaci rigorosamente bianchi e i rivestimenti sopra indicati che avvolgono la forte geometria d’insieme, le superfici piane che si sommano in modo chiaro e dinamico all’intorno della falda inclinata (caratterizzata da travi in legno lamellare, schermature solari. Pannelli solari e fotovoltaici) rivelano una ricerca su una “mediterraneità possibile” che nell’ascolto della storia del paese rifiuta apertamente la copia stilistica aprendosi alla sperimentazione di nuove possibilità. Questo anche in linea con le leggi governative in continua evoluzione che impongono questo modo d’approccio alla progettazione.

3 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

     Il sito che accoglie quest’architettura, anche se frutto di una lottizzazione, ha conservatoquell’idea di prezioso “isolamento” e di casa indipendente. L’intero progetto tende a confrontarsi con tale contestualità, costruendo un rapporto diretto sia con le norme dettate dalla “convenzione urbanistica del piano urbanistico comparto C10” che con il paesaggio dell’intorno che si rivolge apertamente su tre lati (il quarto è in...

    Project details
    • Year 2014
    • Work started in 2011
    • Work finished in 2014
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client La Guardia Marisa La Guardia Carmine
    • Contractor imprese costruttrici; ( S.I.T.I. s.r.l., con sede legale in Via Sottomulino Scorpione n.13 – Ferrandina MT- Arenella Saverio, v. Lanzillotti 238 75013 Ferrandina MT- INELTEC S.r .l. Via Dei Mestieri, snc – Zona Paip 1, 75100 - Matera
    • Cost 700.000
    • Status Completed works
    • Type Multi-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users