Piano di Assetto del comprensorio Muratella - Collina Alitalia

Rome / Italy / 2006

18
18 Love 13,181 Visits Published
Generalità
Il Piano di Assetto ha come finalità la riqualificazione del comprensorio ‘Muratella-Collina Alitalia’ situato nel Comune di Roma.
Tale area, posta a Sud-Ovest del centro della città, è posizionata strategicamente lungo uno dei più importanti assi di sviluppo della città.
Le numerose trasformazioni urbanistiche già in atto nel comprensorio, richiedono uno studio complessivo di riassetto e coordinamento tra i vari interventi.
Tale piano consentirà di individuare le sinergie tra le diverse funzioni esistenti e previste e di riqualificare l’intero sistema urbano.
Attualmente l’area oggetto del piano, è caratterizzata da una scarsa integrazione tra le parti che la compongono e non presenta spazi pubblici di aggregazione e socialmente vivibili capaci di garantire una buona qualità della vita.
Oltre a questo il progetto si pone l’obbiettivo di definire una più forte identità del luogo attraverso la realizzazione di un segno emergente simbolico, ben visibile dall’esterno, che segni lo skyline cittadino in modo contemporaneo.
In questo senso il presente progetto denominato “Progetto Millennio”, arriva alla definizione degli interventi edilizi, interni all’area direzionale Ex-Alitalia, attraverso la definizione delle connessioni e delle esigenze dell’intero settore urbano.


Aspetti negativi ed opportunità per l’area

Opportunità
• Possibilità di creare un Centro Urbano
• Integrazione di Fonopoli e degli interventi dell’area Ex Mercato dei Fiori con il nuovo centro urbano
• Residenze Pubbliche a Sud della sede Alitalia, portano vitalità nell’area
• Residenze Private a Ovest della sede Alitalia, portano vitalità nell’area
• Presenza dell’ Hotel, polo attrattore interno all’area
• Visibilità dell’area dal Grande Raccordo Anulare e dall’autostrada
• Connessione viabilistica con GRA e Autostrada
• Parco Regionale, risorsa naturale importante da preservare e rendere accessibile
• Viste verso la Valle Bufalino e Lupara, risorse naturali importanti per l’intero progetto

Limiti
• Aree di parcheggio non utilizzate che generano degrado socio-ambientale intorno al sito
• Sviluppo non pianificato
• Mancanza di spazi pubblici di qualità
• Mancanza di collegamenti pedonali e di trasporto pubblico. La stazione ferroviaria si trova a 2km di distanza ed e’ difficilmente raggiungibile a piedi


Un progetto sostenibile
Sviluppo sostenibile vuol dire proporre soluzioni che considerano aspetti ambientali, sociali ed economici in modo equilibrato e integrato, assicurando una miglior qualità di vita per tutti, ora e per le generazioni future.
Nel Giugno 2001 è stato presentato il documento “Un’Europa sostenibile per un mondo migliore”, contenente strategie europee per uno sviluppo sostenibile.

Le principali strategie presentate riguardano:
• Limitare i cambiamenti climatici e aumentare l’uso di energia pulita
• Ridurre i rischi per la salute pubblica
• Gestire le risorse naturali con maggior responsabilità
• Migliorare il sistema di trasporto e il controllo dell’uso del suolo
Su tali strategie è orientato il Progetto Millennio e verrà attuato nelle seguenti fasi:
• Progettazione di un Masterplan per accogliere una comunità con caratteristiche sostenibili (più servizi locali, minori spostamenti ed incentivazione del traffico pedonale, forte caratterizzazione urbana di strade e piazze, spazi verdi ed opportunità ricreative)
• Miglioramento ed innovazione dei sistemi di fornitura dell’energia, realizzando una centrale di cogenerazione ed utilizzando fonti energetiche pulite e rinnovabili
• Riduzione del consumo energetico degli edifici

Principali strategie progettuali
• Creazione di uno Spazio Urbano
• Collegamento di Fonopoli con il centro focale del nuovo quartiere
• Realizzazione di un nuovo asse pedonale tra ferrovia e Parco Regionale
• Individuazione di attività intorno al nuovo asse pedonale
• Realizzazione di una nuova stazione ferroviaria
• Collegamento dell’area ex Mercato dei Fiori con il centro della Muratella
• Recupero del viale storico di accesso al Parco Regionale
• Riqualificazione della valle Bufalino ad est riducendo l’impatto della viabilità
• Rivitalizzazione delle valli e delle aree naturali circostanti

Interventi di riqualificazione
Nell’area Alitalia, si prevede la ristrutturazione degli edifici direzionali principali e dell’Auditorium e la demolizione di alcuni corpi di fabbrica ritenuti non più funzionali.
Oltre a questo si prevede di riorganizzare il sistema delle aree di sosta private, lasciando inalterate le aree di sosta di pertinenza poste al piano interrato degli edifici direzionali principali.
Il progetto di riqualificazione degli edifici esistenti si pone l’obiettivo di dare una nuova identità agli spazi direzionali esistenti fortemente connotati come sede Alitalia, attraverso la riorganizzazione interna, il rifacimento delle facciate esterne e la sistemazione delle aree verdi esterne che costituiranno anche il principale sistema di collegamento tra gli edifici esistenti e la nuova piazza che si andrà a realizzare.
Sorgeranno nuovi edifici collocati nella zona dell’attuale parcheggio privato di Alitalia e a Sud lungo la nuova strada, la cui disposizione definirà lo spazio pubblico della piazza al centro dell’area, che diventerà il cuore del nuovo insediamento.
La torre per uffici, alta circa 150 m, diviene l’elemento emergente che segna lo spazio pubblico e la nuova centralità, visibile anche in lontananza, sia dall’autostrada che dai principali assi di accesso. Nella parte sud dell’area Alitalia, gli edifici residenziali in linea determinano un fronte compatto che da all’intera area un carattere tipicamente urbano.
La piazza di forma pressoché triangolare e’ definita dalla torre sul vertice Sud- Est e da tre edifici in linea che la contengono e ne definiscono la qualità di spazio pubblico e dinamico. Il lato Est della piazza e’ segnato da un edificio in linea residenziale con piccole attività commerciali al piano terra a cui si accede direttamente dal porticato.
I lati Nord e Sud-Ovest sono invece definiti da 2 fabbricati di forma più articolata che presentano al piano terra, lungo il porticato, attività commerciali e ai piani superiori unità abitative.
Gli accessi pedonali principali alla piazza sono tre; da Nord, da Sud e da Ovest.
L’accesso da Sud avviene attraverso una grande scalinata che raccorda i diversi livelli della strada carrabile, a quello della piazza.
Tale scalinata e’ dotata di rampa per l’accesso dei disabili sul lato Ovest.
Da Ovest attraverso una vera e propria ‘porta’ pubblica in asse con il futuro collegamento pedonale all’area Ex Mercato dei Fiori e da Nord, in corrispondenza dell’area Fonopoli e del viale storico alberato che porta a Casale Somaini e al Parco Regionale.
Gli edifici commerciali/residenziali a Nord e a Sud della piazza avranno accesso diretto sia alle attività commerciali del piano terra che agli alloggi dei piani superiori, dal porticato.
L’andamento articolato a C dei corpi di fabbrica (Edifici A e B) definisce sul retro delle corti aperte private, sistemate a verde, su cui avranno affaccio diretto gli alloggi.
Nella parte Sud dell’area i nuovi edifici corrono lungo l’asse della strada e costituiscono un fronte urbano compatto.
L’edificio più a Nord e’ destinato ad attività ricreative mentre gli altri fabbricati sono destinati a residenze.




Progetto : Richard Rogers Partnership - Londra, Arch. Bruno Moauro

Progetto impianti : Manens Intertecnica S.r.l.

Progetto strutture : Arup Italia S.r.l.

Studio viabilita’ : IT Ingegneria dei Trasporti S.r.l.

Coordinamento progettuale: Lamaro Appalti S.p.a.

Committente: Millennium S.r.l.
18 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Generalità Il Piano di Assetto ha come finalità la riqualificazione del comprensorio ‘Muratella-Collina Alitalia’ situato nel Comune di Roma. Tale area, posta a Sud-Ovest del centro della città, è posizionata strategicamente lungo uno dei più importanti assi di sviluppo della città. Le numerose trasformazioni urbanistiche già in atto nel comprensorio, richiedono uno studio complessivo di riassetto e coordinamento tra i vari interventi. Tale piano consentirà di individuare le sinergie tra le...

    Project details
    • Year 2006
    • Client Millennium S.r.l.
    • Status Current works
    • Type Public Squares / Office Buildings / Tower blocks/Skyscrapers
    • Websitehttp://www.richardrogers.co.uk
    Archilovers On Instagram
    Lovers 18 users