La carta del rischio locale dei beni culturali: una sperimentazione con l'uso di tecnologie GIS | Annarita Graziato

Premio 'ETIC' 2012 - Rotary distretto 2030 Naples / 2011

0
0 Love 646 Visits Published

A partire dalle questioni poste sul problema della conservazione integrata
dei beni culturali, il SIT a scala urbana, caratterizzato da un’architettura di
tipo modulare e da un metodo speditivo, è capace di gestire le diverse
informazioni per l’analisi del rischio dei beni architettonici e produrre “La
Carta del Rischio Locale”, utile strumento per la programmazione e la
conservazione dei beni culturali. Il sistema sviluppato è un utile supporto
per promuovere la conoscenza del patrimonio culturale, rafforzare l’identità
dei luoghi e migliorare la fruizione del bene per le generazioni future.


 

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    A partire dalle questioni poste sul problema della conservazione integratadei beni culturali, il SIT a scala urbana, caratterizzato da un’architettura ditipo modulare e da un metodo speditivo, è capace di gestire le diverseinformazioni per l’analisi del rischio dei beni architettonici e produrre “LaCarta del Rischio Locale”, utile strumento per la programmazione e laconservazione dei beni culturali. Il sistema sviluppato è un utile supportoper promuovere la...

    Project details
    • Year 2011
    • Work started in 2009
    • Work finished in 2011
    • Status Research/Thesis
    • Type Urban development plans / Restoration of old town centres / Landscape/territorial planning / Urban Renewal / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Restoration of Works of Art / Restoration of façades / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram