meno è più 3: Torrino Sud

master plan: asilo nido Rome / Italy / 2007

1
1 Love 1,960 Visits Published
In tutta la superficie del lotto si pretende realizzare un piccolo parco pubblico il cui obbiettivo è l’utilizzo e lo svago da parte dei cittadini. A tale scopo il parco sarà circondato lungo il suo perimetro da alberi che gli consentiranno di rimanere isolato dallo spazio urbano circostante creando una zona di verde separata dall’intorno. Ciò è possibile anche grazie alla posizione favorevole in cui si trova il lotto che si presenta tra l’altro sollevato di alcuni metri rispetto al livello stradale. Si sfrutterà dunque l’aspetto naturale del terreno intervenendo solamente nella zona prossima all’asilo nido, sulla quale si asseconderà la pendenza verso la scuola con un leggero terrazzamento che ospiterà un piccolo “orto botanico”.
In questa maniera si ottiene un percorso didattico accessibile direttamente dalla scuola e contemplabile attraverso le sue vetrate, che consente alla natura di entrare direttamente nello spazio scolastico e viceversa. Su ogni terrazza si pianteranno specie vegetali comuni nella nostra città che saranno identificabili grazie a cartelli illustrativi che danno la possibilità a chi visita il parco (grandi e piccini) di conoscere o riconoscere alcune delle specie vegetali presenti nel nostro clima mediterraneo.
Si prevede inoltre un’area giochi specifica per i più piccoli ed una zona espressamente pensata per sostare, orientata verso Est in direzione dell’unico cono visivo aperto sulla città dalla quale si apprezza la vista sull’EUR.
Il parco infine avrà due accessi, uno dalla strada l’altro dalla scuola.
La scelta delle specie vegetali sarà tale da assecondare la vocazione del luogo in cui saranno piantate ad una determinata funzione. Per questo gli alberi davanti all’ingresso della scuola saranno caduchi, per permettere una maggior filtrazione della luce in inverno e creare una valida barriera per il sole durante la stagione più calda. La specie scelta in questo caso è la Robinia pseudoacacia.
Al contrario la restante parte del parco, circondata dalla strada, avrà alberi sempreverdi adatti a proteggerlo dai venti del Nord e dall’inquinamento acustico ed atmosferico del traffico circostante. Si utilizzerà a tal proposito il Ligustrum lucidum.
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    In tutta la superficie del lotto si pretende realizzare un piccolo parco pubblico il cui obbiettivo è l’utilizzo e lo svago da parte dei cittadini. A tale scopo il parco sarà circondato lungo il suo perimetro da alberi che gli consentiranno di rimanere isolato dallo spazio urbano circostante creando una zona di verde separata dall’intorno. Ciò è possibile anche grazie alla posizione favorevole in cui si trova il lotto che si presenta tra l’altro sollevato di alcuni metri rispetto al livello...

    Project details
    • Year 2007
    • Client Comune di Roma
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Kindergartens / Schools/Institutes / Theme Parks, Zoos / Leisure Centres
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users