Completamento del restauro del Castello di Vicari (PA), sistemazione dell'area archeologica, realizzazione di attrezzature e servizi aggiuntivi | Europa Progetti s.r.l.

Vicari / Italy / 2017

1
1 Love 1,562 Visits Published

Il Restauro del Castello di Vicari, il restauro della Chiesa di S. Maria di Boycos, la riqualificazione del centro storico e la realizzazione di servizi aggiuntivi:


Un intervento di consolidamento, restauro ed uso di un monumento o di un “complesso architettonico monumentale" come nel caso del Castello di Vicari, pone una problematica complessa ed articolata. Ogni monumento ha una sua storia particolare sia nel senso letterale del termine, sia nel senso della storia del suo degrado e dei suoi crolli e delle alterazioni successive all'impianto originario. Ogni monumento, dopo attento studio e analisi, richiede un intervento specifico e mirato che non parta da presupposti generali ed assoluti da applicare comunque ed in ogni caso, ma piuttosto da soluzioni ed interventi suggeriti dallo stesso monumento. Un altro tema è il riuso del monumento restaurato; anche tale principio va esaminato e verificato caso per caso. Ma è ormai evidente, che il restauro di un monumento non debba essere finalizzato solo ad un recupero morfologico o ad una esercitazione di metodologie di restauro. Caso per caso, momento per momento bisogna tendere ad un riuso del manufatto cercando e scoprendo una fruizione del manufatto che lo "faccia rivivere" sia per ricollegarlo al centro urbano e ai suoi abitanti, sia per evitare, che trascorsi alcuni anni, si possano ripresentare gli stessi fenomeni di abbandono e di degrado. Da "oggetto" il monumento diventa "soggetto". Cioè da oggetto su cui intervenire con opere di restauro che in molti casi devono essere riprese e rifatte ciclicamente, per a volte la mancata manutenzione ma soprattutto perché il monumento non è ritornato a vivere anche con funzioni diversificate e compatibili, il monumento diventa soggetto attivo, centro dell'attenzione e delle relative cure, luogo destinato a funzioni compatibili, elemento aggregante di tradizioni e storie, momento di cultura del passato che si ripropone nel presente e nel futuro.


 


Le opere realizzate sono state:


-    Opere di completamento del restauro e consolidamento del Castello;


-       Scavo archeologico nell'area interna del Castello e della Chiesa Bizantina di S. Maria di Boycos;


-    Realizzazione di un percorso di fruizione all'interno del Castello;


-    Realizzazione di un percorso guidato attraverso il centro abitato e l'ingresso al Castello;


-   Realizzazione di attrezzature polifunzionali e di servizi aggiuntivi (di cui un certo Ronchey già nel 1993) lungo il percorso guidato attraverso il centro abitato di raccordo tra le zone di arrivo e di sosta e l’ingresso del Castello:


Lungo il percorso guidato sono stati individuati alcuni manufatti esistenti che opportunamente restaurati e consolidati accolgono le strutture polifunzionali e i servizi aggiuntivi. I manufatti sono individuati con le lettere A, B, C, D, E, F. Sono stati individuati quei manufatti che, lungo il percorso, conservano le caratteristiche tipologiche e morfologiche degli edifici più storicamente stratificati del centro urbano storico di Vicari.  E’ stato previsto il ripristino e il restauro, delle murature in pietrame a faccia-vista dei prospetti esterni e, dove possibile, anche all’interno di alcuni di essi. I manufatti individuati sono stati riprogettati funzionalmente all'interno senza alterare i volumi e le altezze preesistenti e si è cercato di non modificare, ove possibile i vani di accesso, le finestre e le aperture preesistenti.


    Nel manufatto A situato all'inizio della gradonata di accesso al Castello, sono stati previsti una biglietteria per la visita del Castello, un punto informazioni, due postazioni multimediali, una base per la visita guidata del Castello, un servizio di pronto soccorso.


    Nel manufatto B, situato quasi di fronte al manufatto A e quindi anch'esso situato all'inizio della gradonata di accesso al Castello, sono stati previsti una caffetteria, i servizi igienici, e nel piano sottostante, una abitazione per il custode.


     Nel manufatto C, limitrofo alla parte rimanente della Chiesa di S. Maria di Boycos, e anch'esso situato all'inizio della gradinata di accesso al Castello, è stata prevista una zona espositiva con un punto informazioni e l'accesso per la visita della stessa Chiesa di S. Maria di Boycos.


    Nel manufatto D, situato a destra lungo il percorso guidato individuato, sono stati realizzati una biblioteca, una sala conferenze, un punto informazioni, diverse postazioni multimediali che consentono la consultazione della storia del Castello di Vicari e del sistema dei Castelli vicinori, i servizi igienici.


           Nel manufatto E situato sempre lungo il percorso guidato individuato e dirigendosi verso l'altra zona di arrivo e di sosta, sono stati realizzati gli uffici di gestione dell'insieme delle attrezzature e dei servizi aggiuntivi e un laboratorio di restauro e di catalogazione.


         Nel manufatto F situato nella parte terminale del percorso guidato, sono stati realizzati una biglietteria sia per l'ingresso al Museo sia per la visita del Castello, un Museo Archeologico, un book-shop, una caffetteria, diverse postazioni multimediali che consentono la consultazione del sistema dei Castelli siciliani, dei siti archeologico, della storia di Vicari e della storia siciliana e i servizi igienici. Questo manufatto era l'unico, a differenza degli altri individuati che non presentava una muratura in pietrame a vista. Per questo manufatto si è previsto, per le parti dei prospetti esterni, il rivestimento con pietrame a faccia - vista per un equilibrato reinserimento dello stesso nel contesto urbano storico preesistente.


Tutti i lavori sono stati eseguiti sotto l’Alta Sorveglianza della Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Palermo.

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il Restauro del Castello di Vicari, il restauro della Chiesa di S. Maria di Boycos, la riqualificazione del centro storico e la realizzazione di servizi aggiuntivi: Un intervento di consolidamento, restauro ed uso di un monumento o di un “complesso architettonico monumentale" come nel caso del Castello di Vicari, pone una problematica complessa ed articolata. Ogni monumento ha una sua storia particolare sia nel senso letterale del termine, sia nel senso della storia del suo degrado e dei...

    Project details
    • Year 2017
    • Work started in 2015
    • Work finished in 2017
    • Main structure Masonry
    • Client Comune di Vicari (Prov. di Palermo)
    • Status Completed works
    • Type Public Squares / multi-purpose civic centres / Museums / Concert Halls / Libraries / Archaeological Areas / Bars/Cafés / Monuments / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Restoration of Works of Art / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users