Proposta per il nuovo Museo d'Arte Parietale Grotta dei Cervi a Porto Badisco, Otranto ( LE)

La copia quale strumento di valorizzaione del patrimonio culturale Otranto, Porto badisco / Italy / 2016

0
0 Love 584 Visits Published

La finalità primaria di questo lavoro di tesi è comprendere ed inter pretare, attraverso una proposta progettuale, l’identità di un luogo, Porto Badisco, e il mistero che avvolge la Grotta dei Cervi. La ricerca ha come obiettivo la promozione delle innumerevoli pitture parietali presenti all’interno della Grotta, raffiguranti generalmente scene di caccia al cervo e complessi simboli geometrici astratti, attraverso una reinterpretazione museale. La tesi si divide in cinque fasi. La Prima parte, denominata “ Il luogo ” , è dedicata alla conoscenza della penisola salentina e del territorio vicino a Porto Badisco, Marina di Otranto, in provincia di Lecce, in Puglia. La Seconda parte, denominata “ Il Patrimonio da valorizzare ”, è dedicata alla Grotta. Partendo da una analisi storica della sua scoperta fino alle sue differenti tipologie di raffigurazioni, esaminerò in tutte le sfaccettature la sua complessità e l’immenso valore delle pitture rupestri risalenti al periodo Neolitico. La Terza parte, denominata “ Forma e contenuti ” approfondisce il passaggio concettuale, che separa la parte iniziale del lavoro dedicata all’analisi, dalla parte finale dedicata al Progetto, attraverso l’individualizzazione di quattro modelli di intervento fondati sull’analogia. La Quarta parte, denominata “ Il Tema ”, approfondisce l’enfasi della tesi, ovvero analizza i metodi e le criticità di salvaguardia delle pitture parietali in Europa, e punta a valorizzarle attraverso una loro conservazione o una Copia. La Quinta parte, denominata “ Il Progetto ” presenta e descrive il programma funzionale, le scelte progettuali e le tecniche compositive utilizzate per l’ideazione e la prefigurazione del museo di progetto. L’esposizione permanente che costituisce il museo, si serve di varie tipologie espositive basandosi sui modelli di intervento analizzati prima tra cui: esposizione di documentazione storica e di fotografica, della ricostruzione del tale e quale, di interpretazioni mediante l’uso di grandi scale e del virtuale,ma anche di ricostruzioni di frammenti di memoria e di scenari, finalizzati a creare un museo vario e flessibile attraente e adatto a vari tipi di visite in cui il museo si relaziona con il paesaggio circostante costiero. Le sezioni espositive che compongono l’esposizione permanente sono cinque: Porto Badisco tra ieri ed oggi, L’ Esperienza della Grotta, La Comprensione della Grotta, Il Superamento della Grotta. Per concludere, la tesi si propone di interpretare un modello inedito, narrativo, partecipativo, di progettazione di una Copia di un Patrimonio ad altissimo valore culturale ed artistico inserito in un sistema museale, prima traducendo in termini spaziali le questioni emerse nella fase di analisi, poi prefigurando un nuovo edificio attraverso un’attenta sperimentazione spaziale condotta a diverse scale progettuali, e infine valorizzando una nuova centralità culturale in grado di rappresentare la storia, la cultura e il paesaggio che è quello del territorio pugliese.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La finalità primaria di questo lavoro di tesi è comprendere ed inter pretare, attraverso una proposta progettuale, l’identità di un luogo, Porto Badisco, e il mistero che avvolge la Grotta dei Cervi. La ricerca ha come obiettivo la promozione delle innumerevoli pitture parietali presenti all’interno della Grotta, raffiguranti generalmente scene di caccia al cervo e complessi simboli geometrici astratti, attraverso una reinterpretazione museale. La tesi si divide in cinque fasi. La Prima parte,...

    Project details
    • Year 2016
    • Status Research/Thesis
    • Type Museums / Art Galleries
    Archilovers On Instagram