“San Giorgio Housing” | matilde candilori

Salerno / Italy / 2013

0
0 Love 314 Visits Published

Il progetto in questione nasce dall’intenzione di realizzare un intervento di elevata qualità dai punti di vista energetici, ambientali e sociali al fine di rendere tale intervento come precursore  di una progettazione finalizzata all’integrazione dell’opera nel contesto,  attraverso una riduzione degli impatti ambientali, corretta disposizione degli edifici in base a studi sul soleggiamento, all’utilizzo di materiali riciclati e riciclabili e di tecnologie che permettano elevati standards di efficienza e sostenibilità energetica ed ambientale.


L’obiettivo di fondo del progetto di Edilizia  Sociale Residenziale “San Giorgio Housing” consiste nella riduzione degli impatti; al fine di raggiungere una progettazione di elevata qualità, di fondamentale importanza risulta la scelta dei materiali da costruzione da impiegare . Le strategie che sono state intraprese mirano ad ottenere elevati benefici dal punto di vista energetico con la scelta di utilizzare il “Sistema a Cappotto” per le tamponature perimetrali, utilizzo di vetrate isolanti di nuova generazione che contribuiscono a ridurre l'inquinamento atmosferico dovuto al CO2, in conformità degli impegni assunti dai paesi nel quadro del protocollo di Kyoto, in quanto i vetri a bassa remissività permettono di ridurre significativamente i consumi energetici e parallelamente i consumi di CO2. Tali tipologie di vetrate consentono di ridurre fino a 5 volte le dispersioni rispetto alle normali vetrate utilizzate in edilizia.


Il progetto mira a sfruttare al massimo il soleggiamento invernale, le fonti rinnovabili e la ventilazione naturale degli ambienti, riscaldamento con pannelli radianti a pavimento in grado di distribuire in maniera omogenea il calore all’interno degli ambienti abitativi.


Sono state effettuate mirate scelte nell’utilizzo dell’area e nell’utilizzo dei materiali; basti pensare all’utilizzo di specchi d’acqua posizionati in zone ben precise del lotto al fine di garantire nel periodo estivo, un’adeguata ventilazione degli ambienti interni grazie ai venti che si sviluppano sui luoghi, aventi una specifica funzione dal punto di vista del bioclima. Le masse d’acqua costituiscono un elemento mitigante per il microclima locale in quanto nei mesi estivi l’aria raffrescata ed umidificata in corrispondenza di queste superfici, può essere convogliata dai venti all’interno degli edifici  per il raffrescamento passivo delle strutture.


Si è scelto inoltre di realizzare tetti-giardino tali da generare un gradevole effetto visivo delle opere da realizzarsi, consentendo inoltre l’utilizzo degli stessi a tutti gli utenti dei luoghi, realizzando idonee aree pensate e destinate al relax con pavimentazione intervallata da doghe in “Teak” e ciottoli ed un’adeguata distribuzione di essenza arboree.


Nella realizzazione delle opere ampio risalto ha assunto la tendenza a garantire elevati standards di comfort ed efficienza energetica; si è scelto di utilizzare appositi aggetti in corrispondenza delle aperture tali da garantire una schermatura solare nel periodo estivo così da evitare surriscaldamenti e quindi consumi energetici per il raffrescamento dei luoghi, effettuando un analisi sul soleggiamento per tutto l’anno e per tutto l’arco della giornata tipo.


E’ stato inoltre previsto l’utilizzo di “Brise-Soleil” su entrambi i corpi di fabbrica per garantire una schermatura alle finestrature presenti.


L’intervento si prefigge l’obiettivo di garantire elevati standards dal punti di vista del benessere termo igrometrico e del comfort all’interno degli ambienti da realizzarsi utilizzando tecnologie di provata efficacia. Ampio risalto si attribuisce anche alla matrice ambientale, andando a prediligere interventi mirati ad una efficiente sostenibilità ambientale ed una corretta gestione dei rifiuti prodotti.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il progetto in questione nasce dall’intenzione di realizzare un intervento di elevata qualità dai punti di vista energetici, ambientali e sociali al fine di rendere tale intervento come precursore  di una progettazione finalizzata all’integrazione dell’opera nel contesto,  attraverso una riduzione degli impatti ambientali, corretta disposizione degli edifici in base a studi sul soleggiamento, all’utilizzo di materiali riciclati e riciclabili e di...

    Project details
    • Year 2013
    • Status Unrealised proposals
    • Type Neighbourhoods/settlements/residential parcelling / Apartments / Multi-family residence / Social Housing / Strategic Urban Plans
    Archilovers On Instagram