Palazzo V—A-C

Venice / Italy

10
10 Love 1,395 Visits Published

ITA - Nella splendida cornice del Canale della Giudecca a Venezia, Palazzo delle Zattere ospita dalla scorsa primavera 2017 la V-A-C Foundation, che si fa portavoce dell’arte contemporanea russa in una delle maggiori capitali artistiche europee. Likeblinds viene così contattata dallo studio di architettura incaricato del restauro per la realizzazione dei contro-soffitti.


Il palazzo costruito intorno al 1850 e di proprietà della capitaneria di porto della città di Venezia viene ceduto in gestione alla fondazione nel 2014. Il restauro viene affidato allo studio locale APML nella figura dell’architetto Alessandro Pedron. 


Una valutazione attenta da parte di Likeblinds, in totale collaborazione con gli architetti, è stata volta da un lato a preservare quanto più possibile le bellezze caratteristiche del prestigioso Palazzo delle Zattere e dall’altro a creare uno spazio moderno adatto ad ospitare collezioni contemporanee.


Per la realizzazione del contro-soffitto si è optato per un rivestimento formato da pannelli in tessuto. I pannelli, sorretti da una sottostruttura in acciaio zincato, sono formati da telai in tubolari di alluminio e coperti da tessuto fonoassorbente di classe ignifuga di colore bianco che, grazie ad un fissaggio a scomparsa, nasconde completamente il telaio. La disposizione dei pannelli e le loro grandezze sono stati progettati ad hoc per seguire le dimensioni delle sale e in alcuni casi raggiungono i 6 m di lunghezza; inoltre, dopo uno speciale studio di illuminotecnica, sono stati agganciati in modo da lasciare una fuga fra ognuno di essi di 4 cm per garantire l’alloggiamento delle luci. I pannelli sono stati infatti predisposti per nascondere i vari impianti (elettrico, idraulico, ecc.) in uno spazio di circa 20 cm dal soffitto. Infine, la rapida e facile rimozione e installazione dei pannelli, singolarmente o del contro-soffitto nel suo insieme, è garantita da un sistema di ancoraggio a magneti.


A fare da protagonista in questo progetto è il ferro naturale, lavorato artigianalmente fino ad ottenere una particolare finitura custom caratterizzata da giochi di luci e ombre. La particolarità di questo intervento è stata trasformare una lavorazione che di solito viene affidata ad una carpenteria pesante. Sono state scelte lamiere con uno spessore di 15 mm utilizzandole come se fossero fogli, tagliandoli a laser ed incastrandoli tra loro. Un gioco di innesti collega i pezzi gli uni agli altri; si tratta infatti di una struttura quasi priva di saldature, una composizione che ricorda un gioco di Meccano. La boiserie per le pareti è stata realizzata in ferro DeLabré B, finitura dal tratto più omogeneo rispetto a quella realizzata ad hoc per la scala. Interessante, in questo caso, la soluzione ideata per nascondere gli apparecchi antincendio con sportelli a scomparsa nella stessa. I vetri interni della scala, inoltre, fanno da struttura portante ai corrimani in ferro. Vetro, ferro e pietra quindi coesistono e si intersecano tra di loro a formare una struttura unitaria.


 


Il museo è stato inaugurato lo scorso aprile 2017.


by Likeblinds 


 


ENG - The protagonist for this staircase is natural iron, simply oxidized by hand to obtain a ‘’spotted’’ effect. This project involved a kind of manufacture typical of heavy carpentry. Metal sheets were chosen with a thickness of 15 mm, using them as if they were sheets, cutting them with laser and joining one to the other. A game of grafts and joints in a structure almost welding free, composed as if it was a Meccano game. For the wall covering Boiserie, DeLabré Iron B was chosen, a De Castelli’s more homogeneous finishing compared to the staircase material. In this case, what is interesting is the solution for covering fire-fighting appliances with concealed doors. The internal glass of the staircase also acts as a support for iron handrails. Glass, iron and stone coexist and intersect to create a unitary structure.

10 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    ITA - Nella splendida cornice del Canale della Giudecca a Venezia, Palazzo delle Zattere ospita dalla scorsa primavera 2017 la V-A-C Foundation, che si fa portavoce dell’arte contemporanea russa in una delle maggiori capitali artistiche europee. Likeblinds viene così contattata dallo studio di architettura incaricato del restauro per la realizzazione dei contro-soffitti. Il palazzo costruito intorno al 1850 e di proprietà della capitaneria di porto della città di...

    Project details
    • Status Completed works
    • Type Art Galleries / Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Archilovers On Instagram
    Lovers 10 users