CLOSE

Scrivere con la luce Altamura / Italy / 2018

0
0 Love 341 Visits Published

Giusto una parola: C L O S E


<<Perchè abbiamo bisogno di una parola straniera per significare “il vicino”?
A guardarla bene, CLOSE indica anche il “recinto”, la “chiusura” e, per assonanza, il “Claustro”.
Da lontano le lettere allineate sembrano leggibili e il concetto di facile comprensione: da vicino gli spazi si dilatano, le immagini si moltiplicano e il significato sfugge. 
Abbiamo bisogno dello straniero per significare “il vicino”. 
Abbiamo bisogno di più spazio per le giuste parole.>>


100 cubi. Pixel disposti nello spazio. 
L’installazione presente all’interno del giardino dell’Ex Monastero del Soccorso, è pensata per accogliere le opere di otto artisti, in mostra dal 5 all’8 luglio durante l’evento Festival n stories.
Ogni elemento, ha una duplice lettura: da un lato è supporto per l’esposizione, dall’altro scenografia per gli eventi in programmazione durante le serate del festival.


Lo spazio scenico è in costante divenire grazie al passaggio del visitatore che diventa parte della scena.


Allestimento curato da arch. Elena Dambrosio 


http://www.festivalnstories.it/close/

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Giusto una parola: C L O S E <<Perchè abbiamo bisogno di una parola straniera per significare “il vicino”?A guardarla bene, CLOSE indica anche il “recinto”, la “chiusura” e, per assonanza, il “Claustro”.Da lontano le lettere allineate sembrano leggibili e il concetto di facile comprensione: da vicino gli spazi si dilatano, le immagini si moltiplicano e il significato sfugge. Abbiamo bisogno dello straniero per significare...

    Project details
    • Year 2018
    • Work started in 2018
    • Work finished in 2018
    • Client Arch. Elena Dambrosio
    • Status Completed works
    • Type Museums / Associations/Foundations / Lighting Design / Advertising / Photography / Web Design
    Archilovers On Instagram