Diagnosi del dissesto di solai in legno al Colosseo

La sovrapposizione di nuovi pavimenti e massetti - senza rimozione di quelli vecchi - è causa di dissesti Roma / Italy / 2008

1
1 Love 598 Visits Published

Una signora aveva lamentato la caduta di una pianella in laterizio cotto dal  soffitto in legno del proprio appartamento situato all'ultimo piano dell'immobile, sotto il lastrico solare condominiale;


La richiesta immediata di un sopralluogo da parte del sottoscritto per un parere professionale ha evidenziato l'inflessione eccessiva di tutti i travicelli a vista - di sezione semicircolare non ottimale di 4cm di raggio- ed il consolidamento delle travi principali già avvenuto in precedenza con profili in acciaio a causa della eccessiva loro freccia in mezzeria.


Il sottoscritto ha avvertito subito  la necessità di procedere ad un sopralluogo anche nell'appartamento confinante il quale presentava un controsoffitto in cartongesso livemente inflesso al centro dell'amblente adibito a soggiorno;


I saggi distruttivi nel controsoffitto - eseguiti alla presenza di altri due professionisti di parte - mettevano in luce un grave dissesto di una trave principale in legno, posta in mezzeria dell'ambiente soggiorno, per rottura per trazione delle fibre tese in corrispondenza di un nodo e schiacciamento per compressione della porzione superiore;


Risultava  evidente che l'occultamento del dissesto da parte del controsoffitto stava per far accadere il peggio e solo la collaborazione di tutta la struttura in lamiera piegata a C di sostegno del cartongesso, stava aiutando la trave a non cedere totalmente; 


La diagnosi del dissesto prima solo  intuita  è stata poi  confermata dai risultati dei calcoli statici eseguiti dopo aver eseguito sul lastrico solare dei saggi distruttivi i quali hanno messo in evidenza uno spessore eccessivo del "pacchetto"di pavimenti e massetti"  incautamente sovrapposti nel corso degli anni senza mai rimuovere i sottostanti.


Nel dettaglio il pacchetto era costituito da circa 35/40 cm di materiale vario:


-         pavimentazione in gres porcellanato;                                             s=   1,5 cm


-         collante;                                                                                                s =   0,5  cm


-         massetto delle pendenze                                                                   s =  8    cm


-         guaina impermeabilizzante non armata                                          s =  0,4 cm;


-         coibente termico in poliuretano espanso                                        s =  4    cm;


-         soletta debolmente armata con rete elettrosaldata d = 6 mm    s= 10   cm;


-         strato di calce e pozzolana arida                                                       s=   3   cm;


-         asfalto a caldo (vecchio)                                                                     s=   1   cm


-         gretonato; (non rimosso)                                                                    s:   7/10 cm;


-         pianelle laterizie (visibili dall’intradosso)                                         s = 3    cm;


In pratica il  "dissesto è stato causato da sovraccarico accumulatosi nel tempo".


Il fatto che nessuno si sia accorto prima del dissesto incipiente è stato dovuto all'occultamento delle strutture ligneee principali in fase di collasso da parte del controsoffitto in cartongesso.


Il progetto di rifacimento completo dei solai dell'ultimo piano ad opera dell'ing. Fabio Sabbadini - ed i lavori da Lui  Diretti -  hanno visto la mia opera professionale prestata in qualità di Coordinatore della Sicurezza in fase di progetto e di  esecuzione, la quale ha richiesto uno studio molto approfondito delle singole fasi lavorative, sia di puntellamento dei solai che dell'avvicendarsi dei singoli cantieri di demolizione della soletta in calcestruzzo armato,  che per le fasi di ricostruzione del solaio di copertura.


 

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Una signora aveva lamentato la caduta di una pianella in laterizio cotto dal  soffitto in legno del proprio appartamento situato all'ultimo piano dell'immobile, sotto il lastrico solare condominiale; La richiesta immediata di un sopralluogo da parte del sottoscritto per un parere professionale ha evidenziato l'inflessione eccessiva di tutti i travicelli a vista - di sezione semicircolare non ottimale di 4cm di raggio- ed il consolidamento delle travi principali...

    Project details
    • Year 2008
    • Work started in 2008
    • Work finished in 2008
    • Main structure Masonry
    • Client Condominio Privato
    • Status Completed works
    • Type Multi-family residence / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Restoration of Works of Art / Restoration of façades / Structural Consolidation / Refurbishment of apartments / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users